Pelle flaccida, come liberarsene e rassodare il corpo

0
644

È una di quelle cose che proprio non ci vanno giù, ma la pelle flaccida è l’altro lato della medaglia di un dimagrimento. Succede: il corpo si “svuota” e la pelle resta “a penzoloni”. Beh no, non è bella da vedere, ma è una cosa completamente naturale. Ecco perché è importante, quando si fa una dieta, che sia una dieta equilibrata e non troppo rapida. Se il dimagrimento avviene in modo troppo repentino, è possibile, anzi, è altamente probabile, che la pelle diventi cadente e flaccida. Quindi, per prevenire questo inestetismo, ricordatevi di seguire diete bilanciate e di non avere fretta di dimagrire. Perché poi le conseguenze sono queste…

Detto ciò, non è tempo di piangere sul latte versato, è tempo semmai di rimboccarsi le maniche e fare qualcosa per far tornare la pelle tesa e tonica.
Anche in questo caso la dieta ha un ruolo molto importante. In particolare, per evitare che la pelle crolli ma anche per risollevarla, occorre assumere molte proteine che sono la componente essenziale dei muscoli. Il che significa che nella dieta non dovrete mai farvi mancare: uova, pollo, pesce, carne rossa. Continua a leggere dopo la foto

Ma anche latticini e semi.
Ovviamente anche l’attività fisica conta perché, facendo sport, tonifichiamo i muscoli e facciamo sì che la pelle torni soda e tesa. Qualunque sport va bene, purché lo pratichiate con costanza. Perfetti il nuoto, il ciclismo, la corsa, ma anche il ballo, il pilates, lo yoga. Scegliete qualcosa che vi diverta così riuscirete a praticare con gioia e senza che la cosa sia troppo pesante.

Considerate che anche una passeggiata a passo svelto per 45 minuti è un buon inizio. Purché sia fatta almeno 3 volte a settimana.
Liberatevi della pelle flaccida con il ghiaccio. Cosa? Avete capito benissimo: il ghiaccio vi aiuterà. Perché tonifica la pelle e la rassoda. Vi serve un po’ di ghiaccio e un panno. Continua a leggere dopo la foto

Avvolgete il ghiaccio nel panno e posizionatelo sulla zona dove c’è la pelle flaccida che volete eliminare. Fate dei movimenti circolari esercitando una leggera pressione, andate avanti così per 5 minuti. Ripetete ogni giorno. Questa abitudine, anche molto piacevole, vi aiuterà moltissimo a migliorare l’aspetto della vostra pelle.

Tra i trattamenti locali più efficaci per trattare la pelle flaccida c’è l’olio di semi di lino. Prendine un discreto quantitativo, scaldalo con le mani e applicalo sulla zona con un leggero massaggio. Copri con la pellicola e lascia agire 30 minuti. Risciacqua ed è fatta. Per risultati soddisfacenti ripeti due volte a settimana. Continua a leggere dopo la foto

Un altro olio portentoso per eliminare la pelle flaccida è l’olio di mandorle dolci. In realtà questo olio ha effetto se usato durante la dieta: massaggiando con esso la pelle tutti i giorni, anche a seguito di un dimagrimento la pelle resterà tesa e soda. Non a caso, l’olio di mandorle dolci è uno dei più usati dalle donne in gravidanza: grazie al suo elevato contenuto di vitamina E, rende la pelle super elastica e pronta praticamente a tutto.

Anche l’aloe vera ha delle proprietà eccezionali ed è una bomba in caso di pelle cadente. Il gel di questa pianta miracolosa, infatti, ha proprietà cicatrizzanti, è ricco di minerali e vitamine ed è un potentissimo idratante. Affinché abbia effetti, va applicato tutti i giorni sulla zona da trattare. Dopo l’applicazione va lasciato in posa qualche minuto e risciacquato.

Pancia piatta e sgonfia, per averla ti bastano meno di 10 minuti al giorno

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here