Vene varicose, pericolose per la salute e antiestetiche: ecco come eliminarle in maniera naturale

0
746

Le Vene varicose sono dilatazioni delle pareti venose e sono dovute a diversi fattori. Predisposizione genetica, posture sbagliate, un’alimentazione scorretta e la mancanza di esercizio fisico, sono solo alcuni dei fattori che favoriscono il ristagno dei liquidi negli arti inferiori e una peggiore funzionalità del micro-circolo con conseguente sensazione di gonfiore e dolore delle gambe, condizione che può sfociare nella comparsa delle varici.

Le vene varicose sono accompagnate da sintomi agli arti inferiori rappresentati da dolore, sensazione di affaticamento e pesantezza, e gonfiore alle caviglie: tali sintomi tendono a peggiorare con il passare del tempo. Il riposo con le gambe sollevate tende ad alleviarli. Le varici degli arti inferiori sono un segnale di insufficienza venosa, con accumulo di sangue al loro interno. Le vene varicose non sono solo un segno di invecchiamento, perché possono comparire in età meno avanzata in individui predisposti.

Se non vengono trattate, le varici severe (vene varicose) possono causare gravi rischi per la salute. L’insufficienza venosa cronica porta a disturbi ingravescenti della circolazione sanguigna e causa alterazioni cutanee, eczema e ulcere venose dolorose. I rimedi più efficaci possono dividersi in due grandi categorie, quelli che comprendono massaggi e terapie, e quelli che prevedono l’assunzione di alcune sostanze. In certo casi le cose si combinano, in quanto è possibile utilizzare dei prodotti naturali per massaggiare le parti più colpite.

Nello specifico, alcuni cibi risultano particolarmente consigliati per favorire tale scopo. Tra questi, ricordiamo alimenti ricchi di flavonoidi, i frutti di bosco, per citarne alcuni. Molto indicati anche altri antinfiammatori naturali, quali aglio, zenzero e peperoncino. La dieta di chi soffre di vene varicose dovrebbe prevedere anche un ridotto consumo di alimenti, latticini e carni rosse. Analogamente vanno limitati prodotti raffinati, quali farina e zucchero bianco.

Anche la idroterapia, basata sull’uso di acqua fredda in cui effettuare pediluvi, è un utile metodo da adottare soprattutto durante la stagione estiva. Favorisce infatti il processo di vasocostrizione, esito della differente temperatura dell’acqua rispetto a quella del corpo.

Da bionda a castana in pochi minuti. L’ingrediente segreto vi stupirà! Proprio così

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here