Cibi migliori da mangiare crudi e quelli invece da evitare

0
649
Cibi migliori da mangiare crudi e quelli invece da evitare

Ci sono cibi che fanno benissimo alla nostra salute (e al nostro buon umore) che vanno consumati preferibilmente crudi, mentre ce ne sono altri che assolutamente vanno cotti perché altrimenti potrebbero farci male se consumati “al naturale”.

Cibi migliori da mangiare crudi

Cominciamo dagli alimenti che nella nostra dieta quotidiana dovremmo inserire crudi. In generale frutta e verdura dovrebbero essere consumate crude (fresche, da agricoltura biologica), in quanto sali minerali e vitamine restano in maggiore disponibilità per essere assimilate dal nostro organismo.

E cibo crudo di questo tipo non solo fa bene all’organismo ma anche al buon umore e alla mente. La conferma arriva dalla University of Otago che ha scoperto come la frutta e la verdura crude siano migliori per il nostro cervello rispetto alla loro versione “cucinata”.

I 10 cibi crudi migliori per la nostra salute “olistica”, ovvero sia “emozionale” che fisica e mentale, sono i seguenti: carote, banane, mele, spinaci, pompelmi, lattuga, agrumi, bacche rosse, cetrioli e kiwi.

A questi se ne possono sommari degli altri, che più specificatamente sono una vera “bomba di benessere” per la nostra salute fisica.

centrifughe

Barbabietola rossa

La barbabietola rossa è ricchissima di ferro, è una vera toccasana per il sistema immunitario. Se ne sconsiglia la cottura perché le farebbe perdere una larga percentuale di acido folico.
La si può consumare cruda in centrifugati, mescolate con frutta.

Broccoli

Anche i broccoli andrebbero consumati crudi in quanto contengono sulforafano, un componente da alte potenzialità anti-tumorali. Anche in questo caso lo si può consumare crudo in centrifugati.

Cipolla

La cipolla cruda contiene allicina che, una volta assorbito dal corpo, previene il cancro, riduce l’ansia e migliora la salute cardiovascolare. Ottima in insalate.

Aglio

L’aglio è un potentissimo antibiotico naturale, uno studio ha rivelato che mangiarlo crudo, tra gli altri benefici, diminuisce anche il rischio di tumore ai polmoni; la cottura distrugge circa il 90% delle sue vitamine e minerali.

Cibi assolutamente da evitare crudi

patate fanno male crude

Come abbiamo visto, ci sono alimenti che, se consumati crudi, fanno molto meglio al nostro organismo. Di contro, esistono cibi invece che, se assunti crudi, possono fare anche molto male al nostro fisico e ingenerare anche gravi danni e intossicazioni.

Conoscono benissimo questi alimenti “out” tutti coloro che seguono una dieta crudista, che è sicuramente un regime sano e naturale, ma che deve tenere a distanza i seguenti cibi:

fagioli e lupini, patate crude, pomodori e peperoni verdi per via della solanina, un alcaloide tossico;
spinaci e rabarbaro che, essendo molto ricchi di ossalati potrebbero interferire con l’assorbimento di ferro, magnesio e zinco;
– evitare assolutamente le arachidi, che da crude sono velenose;
– infine, anche gran parte dei legumi sono velenosi per il nostro organismo se mangiati crudi; gli unici legumi che si prestano al consumo a crudo sono infatti i piselli e le fave.

Inoltre, per evitare possibili contaminazioni da batteri pericolosi, i medici sconsigliano di mangiare crudi anche i frutti di mare, i wurstel, i funghi e le uova.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here