Gel di semi di chia “fai da te”

0
4929
gel semi di chia

I semi di chia presentano proprietà nutrizionali degne di essere conosciute. A stupire è soprattutto il loro contenuto di calcio e la presenza particolarmente bilanciata all’interno di essi di acidi grassi essenziali omega3 e omega6. E dopo il pudding di semi di chia (ideale per colazione), oggi arriva anche il formato gel.

semi di chia

La chia o salvia hispanica cresce spontaneamente in Messico ed in Bolivia e la raccolta dei suoi semi è spesso riservata a realtà coinvolte nei circuiti del commercio equo e solidale. I semi di chia sono stati ammessi sul mercato UE e come ingrediente alimentare nel mese di ottobre 2009.

Proprietà dei semi di chia

Il contenuto di calcio rende i semi di chia una delle fonti vegetali principali di tale minerale, insieme ai semi di sesamo.

Semi di chia in cucina

I semi di chia si possono utilizzare e consumare in svariati modi:

  • nello yogurt, nel latte e cereali, insieme al muesli per la prima colazione;
  • nella preparazione di impasti come il pane, nelle focacce, nelle torte salate, sia sotto forma di semi che di farina;
  • per arricchire polpette veg, come polpette di lenticchie, di ceci o di spinaci;
  • per arricchire insalate di verdure fresche, ma anche di quinoa, miglio, orzo;
  • come gelatina o addensante; meno noto questo utilizzo, basta lasciare in ammollo per circa mezz’ora i semi in mezzo bicchiere d’acqua e si vedrà formarsi una specie di gelatina vegetale, molto versatile in cucina e che apporta notevoli benefici all’apparato digestivo; si può utilizzare per esempio come addensante nelle zuppe, nelle salse, nei dolci o nei frullati;
  • possono semplicemente essere assunti crudi, un cucchiaio circa al giorno con un bicchiere d’acqua, come integratore naturale;
  • possono essere assunti anche sotto-forma di infuso, tostati leggermente, insieme ad altre spezie, o bevande energetiche, frullandone un cucchiaio con succo di limone fresco e miele;
  • si ricorda infine che non contengono glutine e la loro assunzione è quindi possibile anche per chi soffre di celiachia o di intolleranze.Semi di chia e fragole per una confettura "cruda" super-proteica

Come preparare il gel di chia

Un modo furbo per aumentare la consistenza, ridurre le calorie e incrementare il contenuto di super-alimenti nei frullati è aggiungere gel di chia.
Quando i semi di chia si combinano con un liquido, assorbono l’acqua circostante per formare una sostanza gelatinosa, nota appunto come 
gel di chia: la consistenza di queste palline di gel è piacevole sulla lingua, ma frullarla troppo rovina l’effetto. Per questo motivo, aggiungete il gel di chia dopo aver frullato lo smoothie e poi frullate velocemente solo per incorporarlo.

Procedimento

1. Frullate 480 ml di acqua con 4 cucchiai di semi di chia e lasciate riposare per 15 minuti. Frullate nuovamente e lasciate riposare altri 15 minuti per permettere ai semi di gonfiarsi alla loro capacità massima.

2. tenuto al fresco, il gel di chia dura una settimana. Preparatene circa 500 ml.

3. praticamente senza sapore, la consistenza del gel di chia può essere alterata cambiando la quantità di semi che si usa (di più per un gel più denso o meno per una consistenza più liquida);

4. per un risultato migliore, usate un barattolo o un contenitore richiudibile per agitare i semi e l’acqua vigorosamente invece di mescolarli a mano. Se i semi non si mixano bene, si formeranno dei grumi densi, gommosi e poco piacevoli. Inoltre, usare un barattolo richiudibile fa sì che il gel sia già pronto per poter essere conservato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here