Influenza stagionale, ecco l’alimentazione giusta da seguire

0
666
raffreddore stagionale

L’inverno è ancora lontano, l’estate è passata da pochi giorni, eppure i virus parainfluenzali, che prosperano con l’autunno, stanno già imperversando sulla Penisola. Nell’ultima settimana 80mila italiani sono stati messi ko (raffreddore, febbre, problemi intestinali) dai virus “cugini” dell’influenza stagionale. Questi virus, 262 tipi, non prosperano con il freddo prolungato, a differenza di quelli influenzali, ma con gli sbalzi di temperatura, propri di questa stagione. Per questo molti italiani rimangono sorpresi da questa sorta di influenza anticipata, ma è un fenomeno anch’esso stagionale e prevedibile ed ecco 6 cose che si possono fare per tenere lontana l’influenza. Ma se oramai ce la siamo beccata…

Rimedi naturali contro i sintomi influenzali

Primi brividi

La temperatura inizia a calare, a volte anche in modo brusco e con una certa escursione termica tra il giorno e la sera. Può essere il momento di tornare alle zuppe e ai minestroni, un vero jolly che può essere preparato in anticipo e servito ben caldo, ma anche appena tiepido o a temperatura ambiente, se il clima esterno è mite. Si tratta anche una soluzione strategica se si vuole perdere un po’ di peso: una bella minestra dà soddisfazione allo stomaco e, senza l’aggiunta di pasta e patate, non ha troppe calorie.

Arancione d’autunno, le zuppe

La zucca è una grande protagonista di stagione. E’ ricca di Omega3, contiene poche calorie e il suo sapore dolce piace anche ai bambini. Si può aggiungere al minestrone, trasformarla in vellutata con l’aggiunta di una patata, oppure cuocerla semplicemente al forno: basta tagliarla a pezzi e appoggiarla sulla carta da forno, con l’aggiunta di un rametto di rosmarino.

Zucca, alimento ano dell'autunno

Ortaggi

Le zucchine sono ottime alleate del nostro menù e sono ancora facili da reperire sui banchi del mercato: al supermercato si trovano praticamente tutto l’anno: approfittiamone per godere delle loro virtù antiossidanti, diuretiche e depurative. Ottime qualità ha anche la cipolla, che ha in più la virtù di rafforzare il sistema immunitario. Per ottenere un’ottima zuppa con questi due ingredienti detox, basta cuocere gli ortaggi e frullarli con un mixer dopo aver aggiunto magari qualche fogliolina di basilico. Si può condire con un filo d’olio e con un pizzico di peperoncino a piacere. Servita fredda, questa zuppa ha ancora il sapore dell’estate.

Cucinare in modo sano fa risparmiare tempo

Per risparmiare tempo e soprattutto per preservare il più possibile le proprietà nutrizionali delle verdure, è meglio scegliere cotture brevi e semplici. La bollitura è da utilizzare il meno possibile: le elevate temperature distruggono molti nutrienti, in particolare la vitamina C. Meglio la cottura a vapore o quella in pentola a pressione. Per chi lavora e ha sempre poco tempo, meglio organizzarsi: cuociamo le verdure, minestroni, zuppe in quantità più abbondanti e conserviamole in frigorifero.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here