Zucca, autunno in tavola. Ecco come utilizzarla in “tutte le salse”

0
1086
zucca

Simbolo indiscusso della notte di Halloween, la zucca mette d’accordo proprio tutti, grandi e piccini. I primi ne apprezzano soprattutto il gusto delicato e la versatilità in cucina, i secondi si divertono ad intagliarla e a illuminarla con una candela.
E da quando festeggiare Halloween è diventata una ricorrenza anche in Italia, la zucca ha trovato un posto stabile sulle nostre tavole. E meglio così, perché è un ortaggio ricco di nutrienti, ha pochissime calorie (17 kcal per 100 grammi), si presta ad essere cucinata in mille modi e vanta importanti proprietà terapeutiche. E, come verdura, sarà che l’associano alla festa di Halloween, la zucca piace anche ai bambini.

Zucca fatta a crema

Proprietà della zucca

La zucca, con il suo arancione intenso, è uno dei simboli dell’autunno, sia perché ricorda con il suo colore quello del paesaggio autunnale (foliage), sia perché in questa stagione è uno dei prodotti più gustosi, benefici e poveri di calorie che si possono portare sulla nostra tavola.

La zucca si presta a diverse preparazioni, sia salate che dolci, come la famosa pumpkin pie, ma può essere anche la protagonista di una dieta depurativa e dimagrante, per essere già in forma in vista delle feste, o per rimediare a quella sensazione di pesantezza causata dalla vita più sedentaria che inevitabilmente si conduce con l’arrivo dei primi freddi.

Torta alla zucca

La presenza di acqua favorisce la diuresi e il senso di sazietà (insieme alle fibre) e l’apporto di poche calorie (17 kcal ogni 100 grammi) sono tutti punti a favore della zucca, che diventa il piatto forte di una dieta che permette di dimagrire in poco tempo e, al tempo stesso, fornisce preziosi nutrienti, essendo ricca di beta-carotene, fibre e minerali (in particolare: calcio, fosforo, ferro, selenio, sodio, potassio e magnesio).

La zucca, per quanto buona, da sola però non fa miracoli! Come in ogni dieta che si rispetti, anche in questa bisogna seguire alcune regole basilari: ridurre il consumo di sale e zucchero, bere almeno 2 litri di acqua al giorno, praticare una moderata attività fisica e acquistare la zucca migliore, ovvero fresca, matura e soda, fidandosi dell’aspetto se si acquista già tagliata a fette, o del suono se si prende intera: picchiettandola deve produrre un suono sordo.

La zucca… ti fa bella!

Della zucca si usa tutto: polpa, semi e l’olio che se ne estrae. La parte più studiata è quella dei semi, da cui si estrae un olio molto ricco di fitosteroli tanto da essere stato brevettato per il trattamento dell’ipertrofia prostatica.
L’olio di semi di zucca contiene il 42% di acidi grassi saturi e insaturi, tante vitamine e moltissimi oligoelementi come zinco, selenio e ferro. Un mix che lo rende perfetto come trattamento antiage, ma anche per chi soffre di problemi di pelle come acne e seborrea.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here