Marmellata di albicocche fatta in casa (ricetta della nonna)

0
1364
Marmellata di albicocche fatta in casa (ricetta della nonna)

La marmellata di albicocche è una ricetta casalinga perfetta per la bella stagione, quando questo frutto delizioso invade gli scaffali dei supermercati e dei negozi alimentari. Preparare questa conserva è un piacere assoluto anche perché a molti di noi ricorda le confetture che facevano le nostre nonne.

Gli usi in cucina, poi, sono innumerevoli: potrete spalmare la vostra marmellata di albicocche su pane, crostate o fette biscottate oppure farcire la sachertorte. Perfetta sia a merenda che a colazione, è impossibile resistere a una confettura così buona e salutare.

albicocche

Ingredienti

Albicocche mature 1250 g
Zucchero grezzo, fruttosio o stevia, in base a quello che preferite 500 g
Succo di limone 20 g
Bacca di vaniglia 1

Procedimento

Denocciolatura e macerazione

Per fare la confettura di albicocche, lava bene la frutta e asciugala. Taglia le albicocche a metà, lungo la giuntura, ed estrai il nocciolo. Riducile a tocchetti abbastanza grossi e trasferiscile in una terrina capiente.

Aggiungi ora lo zucchero. Incidi per il lungo la bacca di vaniglia, estrai ed amalgama i semini, poi taglia a metà la bacca e lascia anche questa in macerazione. Spremi il succo di mezzo limone. Amalgama bene gli ingredienti e copri le albicocche con pellicola trasparente a contatto. Riponi tutto in frigorifero per 6 ore o più.

Prima cottura

Trascorso il tempo necessario estrai le albicocche dal frigorifero e travasale assieme al succo in un tegame. Fai cuocere tutto a fuoco dolce, per una decina di minuti fino ad ammorbidire la frutta. All’emergere della schiuma, toglila con una schiumarola. Spegni il fuoco e rimuovi i frammenti di bacca di vaniglia.

Marmellata di albicocche fatta in casa

Seconda e ultima cottura

Passa tutta la purea in un passa-verdure e rimetti sul fuoco molto basso e comincia  a girare affinché la marmellata non si attacchi. Con un termometro da cucina controlla di non superare la temperatura di 105°, per non caramellare troppo lo zucchero.
Se non hai il termometro fai la prova del piattino: fai cadere qualche goccia di confettura su un piatto inclinato, se questa rimane ferma e non scivola, la confettura è pronta.
Travasa la confettura di albicocche nei vasetti di vetro sterilizzati, chiudili e capovolgili. La tua marmellata è pronta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here