Vellutata detox cavolfiore, patata e zenzero

0
877
vellutata cavolfiore patate e zenzero

La vellutata di cavolfiore, patate e zenzero è un primo piatto ideale per una cena durante la stagione più fredda, semplice e salutare. Protagonista di questo piatto è il cavolfiore, un ortaggio ricco di vitamina C e carotenoidi, ma anche di sostanze antiossidanti che ne fanno un alimento dalle importanti proprietà antitumorali.

Questa vellutata andrebbe consumata 2-3 volte a settimana. Grazie al suo basso contenuto di calorie (25 kcal/100 g) e al suo elevato potere saziante il cavolfiore è indicato anche nelle diete dimagranti. Ecco come preparare la vellutata.

vellutata di cavolfiore

Vellutata cavolfiore, patata e zenzero

Per godere appieno di tutte le proprietà benefiche del cavolfiore, sarebbe bene consumarlo completamente a crudo, un’abitudine alimentare poco diffusa nella nostra tradizione culinaria.
Tuttavia, se cotto e frullato, mantiene completamente inalterata una delle sue principali funzioni, cioè quella di favorire il funzionamento dell’intestino, pertanto è un ottimo alimento da inserire in una dieta detox.

Poiché ricco di purine, il cavolfiore è invece sconsigliato a chi soffre di iperuricemia e di gotta.

Ingredienti

  • 1 Cavolfiore
  • 1 patata grande
  • ½ cipolla
  • ½ Costa di Sedano
  • 500 ml brodo vegetale fatto in casa
  • q.b. Zenzero fresco da grattugiare
  • q.b. olio extravergine d’oliva
  • q.b. sale
  • q.b. prezzemolo
  • q.b. pepe

zenzero per la vellutata di cavolfiore

Procedimento

  1. Pulite il cavolfiore e la patata per poi tagliarli a cubetti piccoli.
  2. In una casseruola mettete a rosolare per qualche minuto la cipolla e il sedano tritati finemente.
  3. Unite il cavolfiore e la patata e coprite con il brodo vegetale fatto in casa caldo facendo cuocere per circa 35 minuti mescolando di tanto in tanto.
  4. Aggiustate di sale e togliete dal fuoco.
  5. Con l’aiuto di un frullatore ad immersione trasformate il composto in una vellutata liscia e omogenea.
  6. Aggiungete una spolverata di pepe e il tocco finale: lo zenzero fresco grattugiato e una manciata di prezzemolo tritato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here