Colon irritabile, masticane qualcuno lontano dai pasti e addio fastidio (e gonfiore)

0
4672

Il lavoro che non ci soddisfa, la spesa che ci annoia, “che preparo a pranzo” (“e a cena”), i figli che fanno i capricci, la pancia che non è piatta nonostante la dieta, l’ansia che ci consuma e l’insonnia: la vita è uno stress. Sarà pure bella, per carità, ma lo stress è tanto. E quello stress, che certe volte ci avvolge nelle sue spire lasciandoci inermi, incide negativamente sulla nostra salute. Sul colon, in particolare. Avete mai sentito parlare di colon irritabile? Ecco. Si tratta di un problema piuttosto comune dell’intestino crasso – con sintomi che variano da persona a persona – e che si aggrava nei periodi di stress o in seguito all’assunzione di certi cibi. Non è una patologia grave ma è molto fastidiosa visto che si presenta, per esempio, con diarrea alternata a stitichezza o con forti dolori al basso ventre. Ma anche con gonfiore addominale, alitosi, meteorismo e difficoltà di digestione.

Cosa possiamo fare per tenere a bada i sintomi del colon irritabile? Intanto cerchiamo di stare tranquille (il problema è soprattutto femminile) e di prendere anche gli eventi stressanti della vita senza agitarci troppo. Vorremmo tenere tutto sotto controllo, è vero, ma questo non è possibile, non facciamone un dramma e prendiamo le cose come vengono. Respiriamo e facciamo yoga o meditazione, anche per 15 minuti al giorno. Continua a leggere dopo la foto

Se soffriamo di colon irritabile, è bene assumere più fibre, specie quelle non solubili che si trovano nella crusca, nei cereali integrali, nella frutta e nella verdura. Va inoltre ridotto l’apporto di grassi, che stimolano la contrazione dell’intestino e peggiorano i sintomi; anche i cibi che gonfiano, come broccoli o cavoli sarebbero da consumare con moderazione. Poi bisogna bere, tanto: l’acqua è una medicina un po’ per tutto e, per chi soffre di intestino irritabile, è una mano santa. Aiuta a ripulire l’intestino, a stare in forma e a far sì che le feci non diventino troppo dure “intasando” tutto.

Una brutta notizia: c’è da al caffè. Capiamo che stiamo chiedendo troppo ma il caffè irrita e non va bene per chi soffre di colon irritabile. Se proprio non potete farne a meno, prediligete quello decaffeinato. Dite addio a birra, vino e agli alcolici in generale e buttate via le sigarette. E non solo per dare sollievo al colon… Ma che vita è questa? Potrà essere una obiezione comprensibile. Vero. Ma anche vivere con i dolori di pancia e l’addome sempre gonfio non è certo piacevole. Continua a leggere dopo la foto

Ci sono poi dei rimedi naturali – fitoterapici – che fungono da antinfiammatorio e che danno sollievo all’intestino anche regolarizzando le funzioni intestinali. Uno di questi è la camomilla. Ricca di flavonoidi, mucillagini, azulene, acido salicilico, ha proprietà sedative, calmanti e antiflogistiche. In caso di colon irritabile, è perfetta perché oltre a sfiammare, è antidolorifica e disinfettante.

Anche l’olio essenziale di menta piperita è ottimo: essendo uno spasmolitico naturale allevia il dolore e riduce meteorismo e flatulenza. Grazie al mentolo, principio attivo della menta piperita, si ripristina il corretto transito intestinale. Per comodità è consigliabile assumerla sotto forma di compresse.
Tra i rimedi naturali per alleviare i sintomi del colon irritabile c’è la malva: essa è un potente antinfiammatorio naturale, anche ricca di flavonoidi, vitamine A, C, B1. Può essere assunta sotto forma di tisana o di compresse. Continua a leggere dopo la foto

Chi ha l’intestino infiammato trarrà di certo giovamento con i semi di finocchio. Ricchi di oli essenziali, vitamine e fibre, facilitano la digestione, prevengono la pancia gonfia e hanno proprietà antinfiammatorie. Come usarli: per preparare delle tisane (meglio se mischiati con camomilla o menta), per condire i nostri alimenti oppure masticati da soli più volte al giorno, meglio se a digiuno. L’effetto benessere è assicurato e immediato. Stesso dicasi dei semi di cumino che hanno più o meno le stesse caratteristiche ma hanno un sapore un po’ più strong che può risultare meno gradito.
Cicatrizzante e antinfiammatoria, l’aloe vera è antibatterica, antivirale, disintossicante, praticamente perfetta per chi soffre di colon irritabile. Calma gli spasmi, allevia il dolore, sgonfia e sfiamma le mucose. Il gel fa bene in caso di colon irritabile poiché crea un film protettivo che protegge. Ne bastano due cucchiaini al giorno a digiuno per avere dei benefici.

Cellulite sulla pancia, ora basta. Prendiamo di petto il problema e cancelliamola. Subito!