Ora legale: rimedi naturali per allineare il ritmo del corpo

0
636
Ora legale: rimedi naturali per allineare il ritmo del corpo

Quest’anno la data scelta per il passaggio dall’ora solare, legata al ciclo naturale del sorgere e del tramontare del sole, a quella legale, o imposta per legge, cade esattamente nella notte tra sabato 24 e domenica 25 marzo. Alle 2 esatte le lancette degli orologi analogici dovranno essere spostate avanti di 60 minuti. Gli apparecchi digitali, dal telefono ai tablet e ai pc, collegati ad internet si aggiorneranno in maniera automatica.
SI; ma noi che non siamo dei robot programmabili? A noi esseri umani l’ora in meno di sonno, sebbene si recuperi in aumento di luce alla sera, sconvolge il ritmo circadiano sonno-veglia, e oltretutto coincide con l’inizio della primavera, un periodo delicato in cui già normalmente si accusa una maggiormente generale stanchezza fisica… Dunque, come affrontare questo cambio?
Ecco alcuni rimedi naturali per farlo in modo “soft” ma efficace.

Come affrontare con rimedi naturali il cambio dell'ora legale

Un’ora in meno di sonno modifica il nostro modo di dormire. Il cambiamento, infatti, influisce sul ritmo circadiano e può arrecare notevoli disturbi a molte persone come insonnia e alterazioni dell’umore. Fastidi certamente destinati, nella stragrande maggioranza dei casi, ad esaurirsi in pochi giorni (infatti l’allungarsi delle ore di luce disponibili stimolano la produzione di serotonina, l’ormone della felicità), ma ciò non toglie che si possa agire per affievolirli o, ancora meglio, evitarli del tutto.

Consigli pratici per affrontare il cambio d’ora

Stanchezza e alimentazione

Per quanto riguarda l’alimentazione, è bene privilegiare i cibi ricchi di triptofano (carboidrati, latticini) e di magnesio (frutta secca, cioccolato fondente-extra, vegetali a foglia verde) e riservare la dose giornaliera di pasta o riso alla cena. Potrebbe essere utile un’integrazione di melatonina (capsule) per aiutare a regolarizzare il ciclo sonno-veglia.

Scarsa concentrazione

Un altro tipo di stanchezza caratteristico del cambio di stagione, è l’astenia mentale. Quando il lavoro, lo studio o le semplici incombenze quotidiane sembrano improvvisamente ostacoli insormontabili, può essere necessario intervenire con integratori a base di guaranà o, in alternativa (per chi è già molto nervoso, soffre di ipertensione o insonnia) di alga spirulina.

semi di guaranà risultano particolarmente efficaci quando si svolgono lavori che richiedono molta concentrazione (per chi, ad esempio, trascorre parecchie ore davanti al PC) poiché esercitano un’azione psicostimolante e vanno a migliorare le funzioni cognitive (memoria e attenzione), grazie al contenuto di tannini e caffeina.
In linea generale, se non ci sono controindicazioni, è consigliabile assumere il guaranà entro le ore 15, per non alterare il ciclo sonno-veglia.

Una valida alternativa al guaranà può essere l‘alga spirulina che agisce, invece, da ricostituente “globale” dell’organismo. Ricca di sali minerali indispensabili, come calcio e ferro, l’alga spirulina combatte efficacemente stress mentale e stati di lieve anemia.

Combattere il calo fisico primaverile

Contro il SAD, aumentate l’attività fisica

Se siete più irritabili, stanchi e affaticati, non vi preoccupate. È colpa del SAD (in inglese “Seasonal Affettive Disorder”), una piccola depressione legata al cambio repentino di ritmi. Aumentate l’attività fisica, possibilmente all’aria aperta: il corpo si rigenera, la stanchezza aumenta e la sera dormirete sicuramente meglio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here