Hai mai avvolto le cosce nella pellicola da cucina? Ecco che succede se lo fai

0
2260

Stai facendo la dieta ma non hai ancora ottenuto i risultati che speravi? Fai tanta attività fisica ma ancora non ti vedi come vorresti? Hai un po’ di tempo e hai deciso di investirlo per te stessa? Potresti andare dall’estetista e farti fare un bel massaggio, oppure, se non hai voglia di uscire di casa, ma hai bisogno di una coccola (te la meriti, diciamocelo), potresti prendere della pellicola e “farti bella”. Già perché la pellicola è un’ottima alleata se hai bisogno di dare una snellita a qualche punto del tuo corpo o se vuoi rendere la pelle più liscia e compatta. Ma in che modo la pellicola può dare dei risultati in termini di dimagrimento e pelle più liscia?

La pellicola aumenta l’afflusso di sangue, riscalda, fa sudare e dunque aiuta a drenare e a eliminare tossine e altre sostanze di scarto. Non solo: per osmosi, i principi attivi dei prodotti usati in abbinamento, arrivano alla pelle in modo più diretto. Il corpo sarà drenato e disintossicato; la circolazione funzionerà alla grande e ti sentirai subito più snella e leggera. Vuoi provare? Procurati della pellicola da cucina e qualche altro semplice “ingrediente”. Continua a leggere dopo la foto

Per il primo impacco che ti proponiamo ti occorrerà dell’olio di cocco che andrà massaggiato con cura sulla zona da trattare, per esempio le cosce. Quando avrai fatto un bel massaggio, applica la pellicola coprendo bene tutta la zona. Vai a dormire così. E al mattino risciacquati bene. Già da subito noterai dei risultati. Certo, dormire avvolti nella pellicola con queste temperature è un po’ come andare all’inferno ma, se hai in camera l’aria condizionata, sopravvivrai. Se non ce l’hai, rimanda il tentativo a quando le temperature lo permetteranno e prova gli altri trattamenti che non prevedono di rimanere avvolti nella pellicola per così tante ore.

Altro trattamento di bellezza che prevede l’uso della pellicola è quello a base di peperoncino e argilla. Si tratta di un impacco molto drenante che contrasta la ritenzione e quindi previene la temutissima buccia d’arancia che, ahimè, conosciamo tutte noi. Servono 7 cucchiai di argilla verde, 1 cucchiaino di peperoncino in polvere, acqua, olio di mandorle, di cocco o di oliva. Continua a leggere dopo la foto

Mescola insieme gli ingredienti fino a ottenere una crema che andrà applicata sulle zone “rosse”. Si può applicare su glutei, cosce e anche sulla pancia. Una volta spalmata la crema, la zona va coperta con della pellicola da cucina e lasciata in posa 30 minuti. Trascorso il tempo di posa, sciacqua con acqua tiepida per rimuoverla e poi alterna il getto di acqua calda e fredda che riattiva la circolazione e ti fa sentire subito “yeah”. Avvertirai un leggero bruciore dove hai applicato l’impacco: è tutto normale, significa che sta facendo il suo lavoro. Questo trattamento dà ottimi risultati se applicato una o due volte alla settimana per qualche settimana consecutiva.

Ma non è tutto. Puoi anche abbinare alla pellicola il miele. Cosa ti occorre: mezzo bicchiere di miele, 1 tuorlo d’uovo, qualche goccia di olio essenziale ad esempio di limone. Metti il miele in un pentolino e scaldalo a bagnomaria, aggiungi gli altri ingredienti fin quando non sono bene amalgamati. Cospargi la crema sulle zone che vuoi trattare e ricoprile con della pellicola. Continua a leggere dopo la foto

Tieni in posa un’ora e sciacqua con acqua tiepida. Al termine del processo la tua pelle sarà morbidissima e l’acqua in eccesso sarà sparita.
E che dire dell’impacco con i fondi di caffè? È perfetto per combattere la cellulite e alleggerire gambe e glutei. Tieni da parte i fondi del caffè, smuovili con un cucchiaio per farli diventare una polvere, applicali sulle zone che vuoi trattare e copri con la pellicola. Dopo 30 minuti fatti una bella doccia e il gioco è fatto. Questo impacco scioglie il grasso localizzato e neutralizza la cellulite.
Avvertenze: affinché la pellicola sul corpo dia i suoi frutti, è importante che non venga stretta troppo, altrimenti si blocca la circolazione e si vanificano gli sforzi. E ancora: una volta tolta, aspetta qualche minuto prima di risciacquarti in modo che la temperatura del corpo scenda in modo graduale.

Gambe gonfie, vi odio! Poche dritte (semplicissime) per sentirsi e vedersi subito più leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here