Morto Lagerfeld (Chanel), gran parte dell’eredità andrà alla sua gatta

0
950
Cerca di convincere il proprio gatto a corteggiare la gatta di Lagerfeld per beccarsi l’eredità

Che fosse una gatta predestinata a grandi cose lo si sapeva! Del resto, se il tuo padrone è Karl Lagerfeld non può essere altrimenti.

Certo che ormai Choupette, la candida gatta del direttore di Chanel, è ormai una star assoluta nel fashion system e sui social network. Il suo profilo Twitter ha quasi di 3000 followers (niente male per un felino!) e come se non bastasse la rivista Harper & Bazaar ha realizzato un’intervista a Lagerfeld proprio sulla sua adorabile gattina.

Choupette

Choupette ha sette anni ed è stata adottata da Lagerfeld nel 2011, diventando subito una star del web. Lo stilista si era preso gran cura di lei e il gatto sedeva a tavola con lui a pranzo e a cena, davanti a prelibati manicaretti.

Choupette

Le abitudini di Choupette

Non ama mangiare a terra e vuole che le sue ciotole (rigorosamente firmate dalla Maison Goyard) siano sempre sul tavolo.
– Ha due cameriere che si occupano di lei e annotano su un diario tutto quello che fa durante il giorno. Delle due, la sua preferita si chiama Francoise.
– La sua borsa preferita non è una Chanel ma una grande shopper presa da Colette.
– Detesta l’odore del profumo Chanel N°5 (Mon Dieu! cosa ne direbbe Mademoiselle!)
– Adora giocare con l’Ipad di “papà Karl”
– Tutti la vogliono: per servizi e shooting, ma Lagerfeld, pur confermando la sua bellezza e la sua attitude da modella, ha sempre detto “NO”…e meno male, aggiungeremmo noi.
E chissà che ora non abbia una schiera di ammiratori pronti a “sposarla” per amore. Vorremo mica farla rimanere vedova!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here