Asciugamani, pochi trucchetti facili ed economici per averli sempre morbidissimi

0
1114

Ma perché i miei asciugamani sono sempre duri anche dopo il lavaggio, anche se uso l’ammorbidente? Un asciugamano morbido e profumato è uno dei piccoli piaceri della vita del quale non dovremo più privarci, d’ora in avanti. Ecco come dire addio per sempre agli asciugamani duri e rigidi. Ma prima una premessa: di chi è la colpa se i nostri asciugamani non sono morbidi come quelli degli hotel? Pensate, una delle cause può essere proprio l’ammorbidente il quale crea una sorta di strato che impedisce che l’acqua venga assorbita. Ma come, l’ammorbidente non dovrebbe, come dice il nome stesso, ammorbidire un capo?

Beh, a lungo andare l’effetto che si ottiene può essere contrario a quello desiderato proprio per via dei siliconi contenuti all’interno degli ammorbidenti. Anche stirare gli asciugamani può renderli più duri. Questo perché il calore del ferro fa invecchiare le fibre e le rende più rigide. Dunque meglio evitare di stirare gli asciugamani: non è una bella notizia? Una fatica in meno per noi… Se proprio non potete resistere e sentite l’esigenza di stirarli, fatelo con il ferro a bassa temperatura, quasi freddo praticamente. Continua a leggere dopo la foto

Ma cosa possiamo fare per avere gli asciugamani morbidi che desideriamo? Per esempio potremmo usare limone e aceto. Dunque, prima di lavare gli asciugamani in lavatrice, si può fare un prelavaggio con acqua fredda aggiungendo qualche goccia di limone e qualche goccia di aceto. Poi si procede al lavaggio normale. Ma poi i miei asciugamani puzzeranno d’aceto?

No perché poi sarà fatto un lavaggio normale che annienterà l’odore di aceto ma non i benefici che aceto e limone avranno, in termini di morbidezza, sugli asciugamani. Altra “tattica” per asciugamani davvero morbidi, è limitare l’uso dei saponi. Lo pensiamo tutti: uso più sapone e i miei panni saranno più puliti e profumati. Ma non è così: i detergenti vanno usati nella quantità consigliata, non in eccesso, altrimenti si ottengono gli effetti opposti. Non solo: anche una lavatrice troppo piena è nemica di asciugamani morbidi perché la frizione li indurisce. Continua a leggere dopo la foto

Una temperatura di lavaggio troppo alta nuoce alla morbidezza. La temperatura perfetta per lavare gli asciugamani è tra i 40 e i 60 gradi, nello specifico, 60 gradi per gli asciugamani bianchi, 40 per i colorati. In questo modo verranno puliti, morbidi e disinfettati.
Altro rimedio per avere degli asciugamani belli morbidi è tenere a bagno – per una notte intera – le nostre spugne in una bacinella piena di acqua all’interno del quale sarà stato sciolto un cucchiaio di bicarbonato. Una volta rimasti in ammollo i panni andranno lavati normalmente in lavatrice.

Oppure puoi usare questo rimedio, se preferisci: immergi gli asciugamani in una soluzione composta da due litri di acqua, due cucchiai di sale grosso e una tazza di aceto bianco. Lasciali in ammollo tutta la notte e, al mattino, procedi con il normale lavaggio in lavatrice usando un bicchiere di aceto invece dell’ammorbidente. Continua a leggere dopo la foto

Sapevate che anche la camomilla può venire in nostro soccorso? Servono un litro di acqua bollente e 4 bustine di camomilla che andranno lasciate in infusione per 15 minuti. A questo punto le bustine andranno rimosse e bisognerà aspettare che l’acqua diventi tiepida prima di immergervi gli asciugamani che andranno rigirati di tanto in tanto e lasciati a bagno per circa 15 minuti.

Passato il tempo di ammollo, gli asciugamani vanno strizzati con delicatezza e stesi all’aria ad asciugare. Ricordate di sbattere bene le spugne prima di stenderle: una energica sbattitura distende le fibre rendendole più morbide e piacevoli al tatto. Per asciugamani morbidi degni di un hotel a 5 stelle, l’ideale è asciugarli in asciugatrice con l’apposito programma per la biancheria.

Costumi da bagno, lavali così e resteranno come nuovi per anni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here