Mezzo limone nel forno. Un gesto assurdo? No, ecco a cosa serve

0
475

Le briciole del pane riscaldato, l’olio del pollo, la pasta della torta che fuoriesce dallo stampo sono tra le incrostazioni più comuni nei forni. I forni casalinghi richiedono una cura costante e una pulizia periodica. Un forno pulito evita di produrre cattivi odori in cottura, non forma fumo quando è acceso ed è sicuramente più igienico.

Il forno, tradizionale, ventilato o a microonde, deve essere pulito dopo ogni utilizzo per evitare che si accumuli sporco e cattivi odori, che, se non vengono rimossi immediatamente, possono diventare difficili da eliminare. Esistono in commercio diversi prodotti per la pulizia del forno, griglie, teglie, pareti e sportello. Questi prodotti, se non risciacquati accuratamente, sono assai dannosi per la nostra salute: durante la cottura del cibo, le alte temperature scompongono le molecole residue che potrebbero adagiarsi sulla pietanza in preparazione che poi sarà mangiata.

Tuttavia la dispensa di casa contiene già tutto quello che serve per una corretta igiene e disincrostazione. Sale, grosso e fino, bicarbonato di sodio, limoni, aceto di vino bianco o di mele, sapone di Marsiglia e olio di gomito, non serve altro. Ma come bisogna pulire il forno? Un alleato per le nostre pulizie è il limone. Per un forno particolarmente incrostato, il rimedio giusto è un mix di acqua e succo di limone.

Agrodolce

Prendete una teglia dai bordi alti, aggiungete un po’ d’acqua, il succo di tre grandi limoni e un limone diviso in due. Infornate per circa mezz’ora a una temperatura media. L’acqua evaporerà e renderà più facile rimuovere lo sporco incrostato. A questo punto spegnete il forno, prendete il limone e passatelo sulle pareti del forno. A questo punto prendete un panno e pulite bene.

Per pulire il forno potete utilizzare anche il bicarbonato e il sale. Per realizzare il detergente naturale vi servono questi ingredienti: una tazza di sale, una di bicarbonato e una di acqua. Con questo preparato potete scrostare i residui di cibo che sono rimasti attaccati alle pareti del forno. Con un panno stendete il composto su tutta la superficie interna dell’elettrodomestico e lasciatelo agire per un’ora circa. Poi risciacquate.

Muffa nell’oblò della lavatrice (e bucato che puzza). Eliminala così: il rimedio geniale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here