Come attenuare il rossore del post ceretta

0
2886
Come attenuare il rossore del post ceretta

Per le donne (e ormai anche per molti uomini) avere delle gambe lisce diventa una vera e propria necessità, soprattutto quando l’estate è alle porte e la corsa in spiaggia quanto più imminente. La ceretta è senza ombra di dubbio il metodo più economico per porre rimedio ai peli di troppo, ma ha una controindicazione che finisce col rivelarsi assai fastidiosa: il rossore. Scopriamo quindi come attenuare il rossore generato dalla ceretta con uno scrub assolutamente naturale!

Ingredienti:

  • oleolito di calendula;

  • olio essenziale di menta;

  • olio essenziale di camomilla.

Partiamo prima di tutto col passare uno scrub sulle gambe. Dopo un paio di giorni si può procedere con la ceretta a caldo, ma se si ha la pelle particolarmente sensibile è preferibile optare per una ceretta a freddo perché il calore spezza i capillari rimarcando il problema del rossore. Stendiamo quindi la cera seguendo il senso della crescita del pelo.

Se dovesse esserci cera in eccesso faremmo bene ad eliminarla aiutandoci con un batuffolo di cotone impregnato di oleolito di calendula, che applicato sulla zona di interesse allevierà eventuali arrossamenti. Con della carta assorbente togliamo l’olio in eccesso e risciacquiamo con acqua fredda, e applichiamo un olio con funzioni addolcenti come lo è per esempio la camomilla.

Se dovesse esserci ancora del rossore faremmo bene ad utilizzare una crema emolliente, che suggeriamo di massaggiare con estrema delicatezza!

CONDIVIDI
Articolo precedenteMaschera al cacao per il viso: ricetta e proprietà
Articolo successivoIl Reiki per ritrovare il proprio benessere psicofisico
La Redazione del portale SoluzioniBio.it - dedicato ad Alimentazione Sana, Benessere e Stile di Vita, Prodotti Naturali e Bio, Cosmesi Naturale e Rimedi Naturali (quelli "della nonna", della nostra preziosa tradizione che non deve andare dispersa) - è composta da editori e giornalisti appassionati al tema del vivere bene fisico e psichico, seguendo il più possibile la Natura, evitando al massimo di intossicare il corpo e l'ambiente di vita con sostanze chimiche che portano con sé sempre degli effetti collaterali e nocivi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here