Smagliature, come attenuarle con rimedi naturali e avere una pelle liscia ed elastica

0
430

Finalmente siamo riuscite a perdere quei malefici chili di troppo che avevamo accumulato. Finalmente l’ago della bilancia è posizionato dove vogliamo noi. Eppure non siamo contente. Perché abbiamo sì perso peso, ma il nostro corpo si è anche svuotato e ora è “segnato”. Ovviamente dalle smagliature, quelle linee sottili che compaiono sulla pelle (soprattutto su cosce, glutei, seno, addome) e che, oltre a non essere belle da vedere, ci fanno sentire fragili e imperfette. Partendo dal presupposto che la perfezione non esiste e che le smagliature si possono attenuare e non cancellare, ecco qualche rimedio per rendere la nostra pelle più bella ed elastica e per attenuare le smagliature.

Per esempio sapevate che esiste un rimedio a base di carote che è un portento? Sì perché le carote, oltre a favorire la formazione dei globuli rossi, combattere l’invecchiamento e ripulire il fegato, sono fenomenali per la pelle: aiutano infatti a rigenerare i tessuti. Il merito è della provitamina A e dei beta-caroteni che, tra le altre cose, riducono le infiammazioni. Ma come usare le carote per ridurre le smagliature? Continua a leggere dopo la foto


Cuoci al vapore due o tre carote (dipende da quanto è grande la zona da trattare), fin quando non si saranno del tutto ammorbidite. Schiaccia le carote con una forchetta oppure frullale e applica il composto (quando si è freddato) sulle zone dove ci sono le smagliature. Tieni in posa 30 minuti coprendo con la pellicola e poi sciacqua con acqua fredda. Il procedimento va ripetuto a giorni alterni e, dopo un paio di settimane, si potranno apprezzare i risultati.

Anche il succo di limone si rivela un valido alleato per attenuare visibilmente le smagliature. Funziona perché, grazie al contenuto di vitamina C, stimola la produzione di collagene e migliora l’aspetto delle smagliature. Come usarlo: spremi due limoni e applica il succo puro sulle zone da trattare. Continua a leggere dopo la foto

Massaggia, lascia in posa 20 minuti e risciacqua. Affinché funzioni, ripeti il trattamento a giorni alterni.
Tra i rimedi naturali che funzionano meglio sulla cellulite c’è l’olio di Rosa Mosqueta. Originario del Sud America, questo olio contiene Omega 3 e Omega 6, vitamina E e vitamina A ed è un portento contro le smagliature ma anche per risolvere problemi di cicatrici da acne, rughe e mani screpolate.

Come usarlo per trattare le smagliature: prendi un po’ di olio sulle mani, inumidiscile e massaggia con movimenti circolari le zone da trattare. Volendo può anche essere mischiato con la crema corpo che usi normalmente.
L’olio essenziale di lavanda è un altro ingrediente che non dovrebbe mai mancare nella casa di chi lotta contro le smagliature. Va usato diluito in olio di cocco o in olio di mandorle dolci che ne potenziano gli effetti. Massaggiate i due oli sulla pelle umida dopo la doccia. Se lo fate tutti i giorni vedrete presto i risultati. Continua a leggere dopo la foto


Un altro olio che funziona davvero è l’olio di semi di lino, ricchissimo di Omega 3, stimola la produzione di collagene e migliora la qualità della pelle. Potete usarlo per fare dei massaggi sulle smagliature o anche per condire le vostre insalate: in questo modo migliorerà la vostra pelle da dentro.

In alternativa possiamo preparare in casa un unguento contro le smagliature da applicare tutti i giorni sulla pelle. Servono 10 ml di olio di mandorle dolci, 10 ml di olio di jojoba, 5 ml di olio di rosa mosqueta, 10 ml di olio extravergine di oliva, 4 gocce di olio essenziale di lavanda, 3 gocce di olio essenziale di arancio dolce. Mescoliamo bene tutti gli ingredienti e versiamo il composto ottenuto in un barattolo così che si conservi bene. Dopo il bagno o la doccia, quando la pelle è ancora umida, applichiamone un cucchiaio sulle smagliature e massaggiamo fin quando non si è assorbito.

Grani di miglio, come eliminarli in casa senza fatica (e senza danneggiare la pelle)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here