Creme autoidratanti, la nuova frontiera della bellezza del viso

0
156
Creme autoidratanti, la nuova frontiera della bellezza del viso

Le creme autoidratanti rappresentano la nuova frontiera in fatto di idratazione della pelle e non potranno più mancare nel vostro beauty case; infatti sono un ottimo rimedio per combattere la secchezza della pelle e al contempo di averla liscia e luminosa a tutte le età, grazie alla loro capacità di riportare in superficie l’acqua contenuta negli strati più profondi dell’epidermide (a differenza di quanto fanno invece le normali creme idratanti).
Ecco quindi cinque cose da sapere sulle creme autoidratanti.

creme autoidratanti

Il freddo e lo smog causano la vasocostrizione e dunque la pelle non è più idratata come dovrebbe; per evitare questo danno, gli ultimi studi hanno evidenziato come la pelle secca perda più facilmente acqua rispetto alle altre, ed è su questo problema che vanno ad agire le creme autoidratanti.

Le creme autoidratanti possono essere applicate durante la notte, in modo da agire al meglio per molte ore, ma anche durante il giorno, e in questo caso svolgono una duplice azione di protezione e base per il make-up, dimostrandosi particolarmente adatte per chi ha la pelle molto delicata che tende ad arrossarsi con facilità.

Bere tanta acqua

Come funziona una crema di bellezza “autoidratante”

In pratica si utilizza un polimero del glicerolo, di estrazione vegetale, che le piante usano per far affluire l’acqua dalle radici alle foglie. Quindi, applicato sulla pelle, raccoglie l’acqua dagli strati più profondi distribuendola sullo strato superficiale esterno, che in questo modo si rilascia e ammorbidisce.
Per non fare evaporare l’acqua richiamata dal polimero idrofilo, è stato aggiunto al prodotto un altro polimero isoparaffinico.

Questo unguento, quindi, prende il nome di “autoidratante” perché non apporta acqua dall’esterno come le normali creme idratanti, ma sfrutta quella già presente nella pelle.
L’unguento autoidratante è quindi privo di acqua, emulsionati o preservanti.
I componenti dell’unguento autoidratante non penetrano nella pelle perché sono polimeri, quindi grosse molecole, e dunque rimangono in superficie.

Gli audotidratanti per la beauty routine quotidiana

Le creme autoidratanti sono da considerarsi il miglior trattamento per mantenere morbida e distesa la pelle del volto quindi per ritardare la formazione di rughe del volto.

A differenza dell creme viso l’unguento non si assorbe e quindi non porta a contatto con le cellule viventi le sostanze chimiche che compongono una crema, a tutto vantaggio della salute della pelle; inoltre non genera le microcisti o i comedoni (punti neri) come fanno le creme viso.
L’unguento autoidratante può essere usato utilmente come base trucco o contorno occhi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here