Gengive infiammate, rimedi naturali per alleviare il dolore

0
773

Avete presente quando avete le gengive rosse e gonfie che vi fanno male e sanguinano quando vi lavate i denti? Un patimento vero. Si fatica a mangiare, si fatica a bere per via della sensibilità delle gengive; si fatica a parlare con gli altri per via dell’imbarazzo provocato dall’alito cattivo che è una conseguenza diretta della gengivite… Insomma, un bel pasticcio. Dobbiamo curarle, queste gengive. Perché sono delicate, ma di loro ci prendiamo cura lo stretto indispensabile, forse anche un po’ meno.

Perché le gengive si infiammano? Le cause sono varie: alcuni farmaci rendono più sensibili le gengive, ma anche lo stress ha lo stesso effetto. Le persone che hanno in famiglia persone che soffrono di gengive infiammate rischiano a loro volta di avere lo stesso problema nell’arco della vita. Anche la placca, alcune carenze nutrizionali e il non passare il filo interdentale almeno una volta al giorno sono tutti responsabili delle gengive infiammate. Cosa possiamo fare per sfiammarle? Ci sono tanti rimedi naturali che vengono in nostro aiuto. Il bicarbonato, per esempio, previene l’infiammazione gengivale. Continua a leggere dopo la foto

Il bicarbonato infatti è un antisettico e riequilibra i livelli di acidità della bocca. Come usarlo: mischiato con acqua come una sorta di collutorio per fare degli sciacqui dopo aver lavato i denti o per fare una pasta densa da applicare sulle gengive e lasciare in posa per 15 minuti.

Il gel di aloe vera è un altro rimedio strepitoso per le gengive infiammate: è infatti lenitivo, antinfiammatorio e antibatterico. Basta applicarne una punta sulle gengive e massaggiare. Lasciate in posa 30 minuti e, trascorso il tempo, le vostre gengive saranno al top. In più l’imbarazzante problema dell’alito cattivo, che abbiamo detto è strettamente connesso con la gengivite, sparirà. Continua a leggere dopo la foto


Tra i rimedi per sfiammare le gengive non poteva mancare l’argilla verde, con la quale potrete preparare un vero e proprio dentifricio, perfetto per disinfettare le gengive e le mucose della bocca. Con l’argilla e un po’ di acqua fate una pasta densa e aggiungete un paio di gocce di un olio essenziale a vostra scelta tra menta piperita, tea tree oil, chiodi di garofano. Mescolate con cura (con un mestolino di legno) e strofinate su denti e gengive, tenete in posa qualche minuto e risciacquate.

Se avete le gengive infiammate ma non vi va di utilizzare un medicinale, provate a preparare questa pasta densa con la curcuma, che ha praticamente le stesse proprietà della clorexidina. Continua a leggere dopo la foto

Vi serve un cucchiaino di curcuma, ½ cucchiaio di sale e olio di senape. Mescolate con cura i tre ingredienti e massaggiate con delicatezza sulle gengive. Risciacquate con acqua tiepida ed è fatta.

Una tecnica di pulizia che è perfetta per chi ha le gengive infiammate è l’oil pulling. Si tratta di una tecnica tradizionale ayurverdica che rinforza le gengive ma anche i denti, evita la comparsa delle carie, riduce la placca e tiene a bada il problema dell’alito cattivo. Ma cosa è l’oil pulling? Si tratta di fare degli sciacqui con l’olio. Questa antica pratica non sono ripulisce la bocca, ma è un toccasana per il benessere di tutto il corpo.

Come si fa: prendi 3 cucchiaini di olio di cocco, mettilo in bocca e, senza aprirla, muovilo, fallo passare tra i denti e fallo girare. Vai avanti per 15 minuti (sono tanti ma ne vale la pena e poi cerca di distrarti facendo altre cose). Quando lo sputerai noterai che è color latte: bene così. L’olio si è mischiato con la saliva e ha fatto il suo dovere. Sciacqua la bocca con acqua e bevi  abbondantemente. Affinché funzioni al meglio, fai l’oil pulling al risveglio a stomaco vuoto tutti i giorni. Ti accorgerai che ti aiuta a disintossicare tutto il corpo. E vedrai che denti bianchi…

Denti gialli, rimedi naturali per un sorriso bianchissimo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here