Herpes labiale, i rimedi naturali per trattarlo e farlo sparire in breve tempo

0
3617

Non bastava che fosse finita l’estate (non sulla carta ma ci siamo quasi), non bastava il maltempo degli ultimi giorni, ora ci si è messo anche “lui”, che ha deciso di tornare di punto in bianco. L’herpes è tornato, approfittando dell’abbassamento delle nostre difese immunitarie, è uscito allo scoperto palesandosi sul bordo del labbro. i salvi chi può.

L’herpes è provocato dal virus Herper zoster che vive latente nel nostro organismo e che si “risveglia” quando le nostre difese immunitarie si abbassano. Si presenta come un agglomerato di piccole bollicine o come lesione di pelle e mucose. È molto fastidioso e può provocare dolore ma c’è una bella notizia: l’herpes scompare da solo in una decina di giorni, massimo due settimane. La brutta notizia, invece, è che una volta che viene, può tornare più e più volte. Ci sono persone, infatti, alle quali viene l’herpes di tanto in tanto, specialmente nei momenti di maggiore stress e stanchezza. Ma può anche capitare che venga una volta è basta (anche se è raro). Anche se scompare da solo, ci vogliono circa 10 giorni, abbiamo detto, quindi perché non cercare di dare una velocizzata al processo servendoci di metodi naturali? Continua a leggere dopo la foto

Indovinate un po’ chi ci aiuta in caso di herpes? Il limone e anche l’aceto: questi due antisettici naturali fanno sì che l’herpes si riassorba più rapidamente. Basta mischiare un cucchiaino di aceto con un cucchiaino di limone e immergere un fazzoletto nella mistura. Poi il fazzoletto va tamponato con delicatezza sull’herpes. Ripetere fino a completa guarigione.

Anche alcuni oli essenziali sono ottimi per curare l’herpes, per esempio il tea tree oil che è un cicatrizzante, disinfettante e antibatterico. Basta tamponare alcune gocce sull’herpes un paio di volte al giorno e il gioco è fatto. L’olio essenziale di lavanda, poi, può essere applicato anche sulle ferite e funziona! Perché ha una spiccata capacità di rigenerare i tessuti. Da provare. Continua a leggere dopo la foto

L’herpes labiale può essere trattato anche con il latte. Grazie alla presenza di un amminoacido essenziale chiamato lisina, lo riduce e ne previene la formazione. Se siete persone che tendono ad avere l’herpes, un paio di volte a settimana intingete un fazzoletto in un po’ di latte e passatelo sulla zona dove in genere compare l’herpes. Se l’herpes è già comparso, fate la stessa cosa, due volte al giorno.

Per trattare l’herps labiale un’altra soluzione molto efficace è rappresentata dall’aloe vera. Antinfiammatoria e cicatrizzante, contiene un eccipiente che si chiama “aloe-emodina” che si comporta esattamente come se fosse un anti-virale.
Il propoli, ricco in bioflavonoidi, è antimicrobico e disinfettante. Si può usare mescolandolo con un emolliente, per esempio il burro di karitè, da usare per fare applicazioni locali. Continua a leggere dopo la foto

Altro rimedio d’eccezione per sconfiggere l’herpes più velocemente sono i semi di pompelmo che, grazie alla presenza di naringina, pinene, vitamina C e vitamina B1, svolgono una funzione antisettica, antivirale ed antimicotica. Si possono acquistare in erboristeria o farmacia sotto forma di estratto secco.

Per placare il dolore e il fastidio anche un cubetto di ghiaccio avvolto in un fazzoletto va benissimo: il ghiaccio è un anestetico e addormenta la zona e non fa percepire il dolore. Ovviamente il sollievo è solo momentaneo ma funziona.
Per seccare l’herpes può essere utile usare il bicarbonato di sodio che, se mescolato con acqua, diventa una pasta piuttosto densa che può essere applicata direttamente sull’herpes. Grazie alle proprietà disinfettanti, il bicarbonato accelera il processo di guarigione e fa seccare prima l’herpes. Come usarlo: applicare la pasta sull’herpes prima di andare a dormire e toglierlo al risveglio.

Labbra carnose senza punturine: strofinalo sulle labbra per 5 minuti ed è subito effetto filler

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here