Sos scottature. Il rimedio infallibile (e naturale) per curarle e non spellarti

0
761

Anche se le temperature sono elevate, succede spesso che, grazie al vento o ai frequenti bagni, il corpo diventi più tollerante al calore, con conseguenti esposizioni prolungate al sole. Ed ecco che, la sera, ci si ritrova con la pelle tutta rossa e dolorante. Vediamo quindi cosa si può fare, anche da soli, per favorirne la guarigione e lenire i fastidi, senza però dimenticare l’importanza di agire preventivamente.

A scottarsi sono principalmente le spalle, il naso, le orecchie, il décolleté e il dorso dei piedi. Il motivo? In quelle zone del corpo, il sole arriva in modo perpendicolare, quindi con un’intensità maggiore. Questo sempre se in spiaggia ci si muove o si fa il bagno, quindi si sta in posizione eretta. I piedi meritano un discorso a parte: ci si dimentica di proteggerli, anche a causa della sabbia.

La scottatura da sole è caratterizzata da pelle arrossata e infiammata, che può essere dolente e calda al tatto. Possono essere necessari diversi giorni prima che svanisca e ogni episodio aumenta il rischio di subire vari problemi alla pelle, come rughe, macchie scure, sfoghi cutanei e anche melanomi. Partiamo dal presupposto che se la pelle è molto danneggiata servono delle cure mediche, ma ci sono diversi metodi naturali (e casalinghi, quindi economici) per trattare e alleviare una scottatura solare.

Per esempio il bagno freddo: la bassa temperatura dell’acqua aiuta a ridurre l’infiammazione, allevia un po’ il dolore e idrata ma occhio a non usare sapone o strofinarla per non irritarla ulteriormente. Ancora, anche applicare il gel di aloe vera sulla zona interessata è una buona mossa. Oltre a ridurre il dolore, infatti, le proprietà di questa pianta fanno in modo anche di accelerare notevolmente il processo di guarigione. E poi c’è un altro metodo naturale, che è quello usato da una ragazza che ha deciso di condividere sui social il suo rimedio anti scottature.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

🚫SUNBURN?🔥 TAG YOUR FRIENDS!! summer is here SO cover your skin or wear SPF, if your unlucky like me and happen to get some sunburn here is how you can help cool it down! 🙃 ORGANIC way to help down your sunburn! ☀️ Oatmeal isn’t just a great source of dietary fiber, it’s also a natural sunburn remedy that you can make at home. When mixed with water, oatmeal is a great anti-inflammatory that helps soothe sunburn. All you have to do is buy oatmeal! Mix the oatmeal with water! Once your mixture is ready, gently apply it to your skin and let it sit. ☀️Just remember, don’t rub it in – you want to soothe your skin, not exfoliate it! ☺️ I let it sit for ten mins!! ☀️After I followed up with banana boat moisturizing aloe after sun lotion! 💕 Stay cool my friends!! 😅😛☺️🙃 BACK TO THE BEACH I GO!! ——————————————————— @shimycatsmua @wakeup2slay @wakeupandmakeup @allmodernmakeup @hairmakeupdiary @beautyandhairdiaries @makegirlz @100daysofmakeup @makeupere @hudabeauty @makeupyly @hypnaughty.makeup @fiercesociety @fakeupfix @fakeuproom @makeupgalss @peachyqueenblog @maryhadalittleglam @maryhadalittlegramm @universodamaquiagem_oficial @mymakeupcover @makeuptutorialsx0x @viral.makeup.tips @makeupslaves @alyakattan @monakattan @colourgossipcosmetics @colourgossipgirls #hudaboss #diyskincare #makeuptutorial #makeuponpoint #kkwbeauty #maryhadalittleglam #universodamaquiagem_oficial #bebeautymood #kyliecosmetics @brian_champagne #hudabeauty

Un post condiviso da V I K E makeup tutorials (@theviketwins) in data:

Come mostra direttamente lei su Instagram, un altro rimedio efficace è quello fornito dalla farina d’avena. Ne avete mai sentito parlare? La ragazza fa così: prima la mescola con l’acqua, poi mette il composto sulla parte scottata e dolorante. Dopo questa operazione fa riposare per dieci minuti coprendo la zona con un panno umido. È fondamentale non strofinare. Trascorsi i dieci minuti, risciacqua e infine spalma una crema doposole. Va bene una qualsiasi crema.

Smettere di fumare senza stress? È possibile con questa pianta: ecco come

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here