Clorofilla: detox, rimineralizzante e benefica per l’intestino

0
717
cibi ricchi di clorofilla

Avete presente che la clorofilla è il “sangue” delle piante? E quale è la funzione che svolge per la loro vita?
La clorofilla assorbe la luce solare e permette la fotosintesi, dona il classico colore verde alle foglie; proprio per la sua qualità di migliorare l’apporto di ossigeno al sangue questo pigmento può essere particolarmente utile anche per gli esseri umani, in quanto considerato un vero e proprio rigeneratore cellulare. Ecco in quali casi è bene assumerla.

clorofilla benefica

Clorofilla contro l’anemia

Una sorta di emoglobina aggiuntiva (la sostanza fondamentale del nostro sangue), ma nella clorofilla il ferro è sostituito dal magnesio. È una sostanza anti-anemica e cicatrizzante, purifica il sangue e regola il colesterolo. Tutti noi sappiamo che in caso di carenza di ferro, questo è difficilissimo da digerire e la sua assunzione comporta sempre problemi: certo, dopo un consulto col medico, possiamo provare con un integratore alla clorofilla.

Clorofilla per depurare l’intestino

L’assunzione di clorofilla è considerata utile per l’intestino, in particolar modo per riequilibrare la flora batterica. La clorofilla aiuta il poi il nostro organismo ad eliminare le tossine e a favorire la depurazione, poiché agisce contro i radicali liberi, è dotata infatti anche di proprietà anti-invecchiamento.

Clorofilla per velocizzare il metabolismo

La clorofilla stimola inoltre il metabolismo e aiuta il nostro organismo ad utilizzare al meglio l’energia e a resistere allo stress. A differenza della caffeina, la clorofilla non rappresenta una sostanza eccitante. È utile come ricostituente e “deodorante” interno all’organismo.

clorofilla per il nostro organismo

Come assumere la clorofilla

La clorofilla si trova in abbondanza in tutti gli ortaggi di colore verde, come spinaci, broccoli, lattuga, rucola, cicoria, asparagi, cavolo nero, cime di rapa, alga spirulina e tanti altri. Per godere appieno dei suoi benefici l’ideale sarebbe consumare questi alimenti crudi, centrifugati oppure in seguito a una breve cottura.
 

In erboristeria è inoltre possibile trovare integratori a base di clorofilla (ad esempio l’eccellente erba di grano). Nel caso in cui la si voglia assumere sotto questa forma, è consigliabile procedere di mattino e non di sera, in quanto le sue proprietà toniche potrebbero aumentare i problemi di insonnia in chi già ne è affetto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here