Combattere il raffreddore con l’infuso di buccia di mela

0
2930
Infuso bucce di mela

Al contrario di quanto si è soliti pensare, il raffreddore guarisce solo e soltanto con il passare del tempo: decongestionanti e antinfiammatori agiscono infatti sui sintomi, e non sui microbi che hanno scatenato la patologia. Nell’attesa di guarire possiamo però provare ad aiutare l’organismo ad affrontare al meglio l’infezione, e un sostegno in tal senso arriva sì dai farmaci, ma anche da rimedi naturali.

Infuso di buccia di mela

Un esempio? Quando si è alle prese con un brutto raffreddore possiamo farci aiutare da un buon infuso di buccia di mela. Questo infuso conferisce un’idratazione adeguata, fondamentale sia in caso di febbre sia per fluidificare il muco che compromette le vie respiratorie.

Per prepararlo bastano poche semplici mosse. Prima di tutto va essiccata la buccia, quindi, dopo aver asciugato per bene la buccia di mela, tagliamola finemente e bagniamola con del succo di limone. Poniamola poi in forno a 80°C per circa 3 ore. Dopo di che prendiamo la buccia essiccata e lasciamola in infusione in acqua bollente per una decina di minuti.

A questo punto l’infuso sarà pronto all’uso, per cui dolcifichiamolo a piacere, anche con del miele, e beviamolo ancora caldo: il beneficio per le vie respiratorie e per la gola sarà pressoché immediato!

CONDIVIDI
Articolo precedenteOrzo contro obesità, depressione e demenza?
Articolo successivoIl sushi fa davvero ingrassare?
La Redazione del portale SoluzioniBio.it - dedicato ad Alimentazione Sana, Benessere e Stile di Vita, Prodotti Naturali e Bio, Cosmesi Naturale e Rimedi Naturali (quelli "della nonna", della nostra preziosa tradizione che non deve andare dispersa) - è composta da editori e giornalisti appassionati al tema del vivere bene fisico e psichico, seguendo il più possibile la Natura, evitando al massimo di intossicare il corpo e l'ambiente di vita con sostanze chimiche che portano con sé sempre degli effetti collaterali e nocivi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here