I trucchetti per pulire il bagno e per farlo brillare

0
15330

A chi non piacerebbe avere il bagno di casa sempre perfettamente pulito e pronto all’uso? Proprio a tuti, già. Tuttavia, la maggior parte delle persone, vuoi per via degli impegni lavorativi e non (i quali portano via un sacco di tempo) o per altri motivi, non si dedica alle pulizie di questo ambiente come dovrebbe e ciò può portare all’accumulo di calcare, muffa e sporcizia col passare del tempo. Quindi, come e cosa fare per avere un bagno sempre pulito ed impeccabile nell’aspetto? In questo articolo abbiamo deciso di parlarvi degli migliori espedienti o meglio, dei migliori trucchetti ‘fai da te’, utili per avere il bagno di casa come lo si è sempre desiderato: lucido, brillante e che profuma di fresco! Ma procediamo con ordine e vediamo nel dettagli cosa fare. 

Dunque, partiamo da uno dei problemi senz’altro più diffusi nei bagni di moltissime persone, ovvero l’umidità e la muffa che si forma sulle pareti. Come suggerisce il sito tuttogreen.it, “la muffa può essere eliminata con alcuni prodotti in modo efficace. Il più utile e semplice da reperire è il bicarbonato di sodio, un battericida e sbiancante naturale che può essere miscelato con succo di limone, con acqua ossigenata e addizionato con oli essenziali per ottenere uno anti muffa naturale molto potente”. Oppure, in alternativa alla miscela appena proposta, si può optare anche per il solo utilizzo del limone, difatti, per rimuovere le macchie di umidità e muffa basta tagliare un limone a metà e strofinarlo su tutte le superfici interessate dalla comparsa di  macchie di umidità. I risultati vi lasceranno a bocca aperta: provare per credere!

Pe la pulizia dei sanitari invece, specie per quella del wc, un trucchetto tanto ingegnoso quanto rinomato e ‘bizzarro’ consiste nel versare della cola direttamente sulla superficie di quest’ultimo, lasciando agire il tutto per qualche minuto prima di risciacquare con abbondante acqua. Ma perché funziona? La cola agisce come un detergente grazie al suo basso contenuto di acido fosforico e acido carbonico; questi prodotti chimici, difatti, si generano con il processo chimico della carbonatazione, il quale avviene in ogni bevanda gassata presente sul mercato: male per la nostra salute si, ma bene per la pulizia di casa quindi! E che dire invece dei lavandini e delle superfici lucide come quelle dei bidet? In questo caso, senza ombra di dubbio la miglior soluzione è utilizzare dell’aceto bianco per pulirli, il quale, grazie alle proprietà sgrassanti e disinfettanti di cui esso gode, è l’ideale per igienizzare e pulire a fondo anche gli angoli più difficili da pulire. 

In fine, per la pulizia delle piastrelle della doccia le quali si sa, sono solite alla formazione di muffa e calcare, la soluzione ideale è più semplice di quel che si pensa: “hai bisogno solo di due cucchiai di aceto di mele, due di bicarbonato, un cucchiaio di sapone per i piatti, due cucchiai di dentifricio e il succo di mezzo limone. Mescola tutti gli ingredienti, immergici una spugna e strofinala sulle piastrelle. Fai riposare per 10 minuti prima di risciacquare e asciugare bene” come riporta rimedio-naturale.it

CONDIVIDI
Articolo precedenteGli utilizzi alternativi del borotalco che non si conoscono
Articolo successivoL’insalata che sgonfia e aiuta a bruciare il grasso in eccesso