Rimedi naturali con i prodotti dell’alveare

0
1081

Grazie all’apicoltura e alla cura di un alveare, possiamo ottenere tantissimi prodotti di eccellente qualità e ottimi per i benefici che possono apportare al nostro organismo.

Miele, propoli, polline, pappa reale, cera d’api sono i prodotti che naturalmente questi meravigliosi e fondamentali insetti ci procurano con il loro lavoro quotidiano; a questi possiamo in un certo senso aggiungere anche il “veleno d’api”, che è un prodotto elaborato dall’uomo ma che ha alla base il liquido del pungiglione.

Le api, oltre che per i prodotti che ci forniscono, sono fondamentali per la vita stessa dell’intero ecosistema naturale, in quanto è grazie principalmente a loro se avviene l’impollinazione e se le specie vegetali riescono a riprodursi e ad espandersi.

Vediamo ora nel dettaglio ognuno di questi prodotti con i suoi rispettivi benefici che, soprattutto nel periodo invernale, con mal di gola, bronchiti e influenze varie, diventano rimedi naturali davvero preziosi e senza controindicazioni.

Miele

Miele prima di andare letto per combattere lo stress e dimagrire

L’ingrediente principale che le api utilizzano per produrre il miele è il nettare, una sostanza zuccherina che le piante producono proprio per attirare gli insetti impollinatori; piante diverse producono nettari diversi, ed è per questo che alla fine possiamo ottenere mieli dai sapori diversi (ed è per questo motivo che gli apicoltori posizionano le arnie via via in posti diversi a seconda delle fioriture stagionali).

Come alimento, il miele è una fonte di zuccheri semplici e dunque un cibo molto energetico e che arriva sulle nostre tavole senza alcuna modificazione da parte dell’uomo.

Il miele è un blando antibiotico naturale e questa sua azione difensiva è dovuta all’elevata concentrazione zuccherina, al pH acido e alla presenza di un particolare enzima.
Per ottenere il massimo effetto antibiotico, l’ideale è il miele grezzo, ovvero quello non pastorizzato.

Propoli

propoli per curare il mal di gola in modo naturale

La propoli è una sostanza prodotta dalle api a partire dalle resine che raccolgono principalmente dalla corteccia delle piante (pioppi, abeti, olmi, betulle, ecc.) e che poi mescolano con gli enzimi della loro saliva, cera e polline. La propoli ha un altissimo potere protettivo, antisettico e antibiotico e infatti le api la utilizzano per proteggere l’alveare dall’aggressione di malattie e predatori esterni.

La propoli svolge un’attività sia batteriostatica, cioè impedisce la moltiplicazione di germi, batteri e virus, sia battericida, cioè è in grado di uccidere questi microrganismi, rinforzando i processi immunitari.
La propoli è oramai nota a livello globale come un eccellente rimedio naturale contro tutte le affezioni del cavo orale e del sistema respiratorio, soprattutto durante i mesi invernali.

Polline

Assumere polline

Il polline si presenta sotto forma di granuli morbidi di colore giallo-arancio, dal profumo e sapore fiorito e dolce, simile al miele grezzo e davvero molto gustoso.
Il polline è impiegato in fitoterapia come eccellente ricostituente per l’organismo in quanto è un alimento completo, ricco di proteine (6-30%), aminoacidi (15-22%), lipidi (1-10%), acidi grassi e carboidrati (fino al 50% allo stato secco); come vitamine abbiamo in prevalenza vitamina A, vitamina C e vitamine del gruppo B; come sali minerali il ferro, il calcio, il magnesio, il potassio e lo zinco.

Il polline è uno dei prodotti naturali più completi e potenti a cui possiamo rivolgerci; rafforza e nutre l’intero organismo, combatte gli stati di affaticamento psicofisico e contrasta l’invecchiamento delle cellule.

Pappa Reale

pappa reale fresca

La pappa reale è certamente il prodotto più prezioso che le api riescono a generare; è il cibo dell’ape regina e si presenta come una crema lattiginosa e viscosa, prodotta dalle ghiandole salivari delle api nutrici, dal sapore acidulo. E’ proprio grazie a questo super-alimento che la l’ape regina diventa molto più grande delle altre e può vivere fino a 4 anni (rispetto ai 45 giorni circa).

La pappa reale è priva di controindicazioni, è usata per fortificare l’organismo in periodi particolari, come i cambi di stagione, prima di un esame, in momenti di stanchezza, affaticamento, difficoltà di concentrazione o convalescenze.
Da tempi remoti la pappa reale è utilizzata dalle donne in gravidanza o in fase di allattamento, da bambini e anziani, per via delle sue proprietà benefiche.

Cera d’api

Cera d'api

Le api provvedono loro stesse a produrre la cera con la quale edificano le strutture interne dell’alveare. La cera d’api proviene da apposite ghiandole situate nell’addome delle api operaie.

Questo prodotto dell’alveare è impiegato nella produzione di pregiate candele naturali, nel campo cosmetico, farmaceutico e dei lucidi per mobili, pavimenti e pellami.
Soprattutto in campo dermatologico il suo utilizzo è largamente diffuso, grazie alla capacità che la cera d’api ha di formare un film protettivo (ma non occlusivo) sulla superficie della cute.

Veleno d’api

Veleno d'api

Il veleno d’api ha incredibili proprietà che lo rendono un ottimo rimedio naturale per la pelle e i dolori articolari e dunque da usare in pomate e unguenti per trattare artrosi, artriti e sciatalgie.
Nel passato questa è stata la prima grande scoperta circa i suoi benefici, in quanto ci si era resi conto che l’incidenza di patologie reumatiche, tra gli apicoltori, era molto minore rispetto al resto della comunità.

Il veleno d’api lo si può usare anche per curare ferite cutanee superficiali oppure brufoli ed acne, in quanto capace di stimolare una vera e propria rigenerazione cellulare. Infatti, il veleno d’api è usato moltissimo per combattere inestetismi delle pelle come rughe e cellulite.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here