Dieta da seguire per 1 mese per arrivare in forma a Natale

0
1797
Dieta prima di natale

Poco più di un mese e sarà Natale, tempo di amici e parenti e qualche mangiata di troppo, che spesso si conclude con una fetta di panettone o pandoro e altri dolci tipici.
Si sa, le feste sono il tempo degli stravizi, e allora ecco come prepararsi in anticipo con una dieta lampo e sane abitudini che ci faranno arrivare con qualche chilo di meno al fatidico periodo natalizio.
Arrivare leggeri e sgonfi alle feste è il modo migliore per gustarsele a tavola senza sacrifici né sensi di colpa.

Obiettivo: arrivare alle feste con tre chili di meno.

Dieta di 1 mese per arrivare in forma al Natale

Dieta prima di Natale, ecco cosa fare

Per prima cosa è bene sospendere del tutto, almeno 2 settimane prima di Natale, il consumo di dolci, pane e pasta preparati con farine bianche. Solo al mattino “concedersi” una manciata di cereali o muesli e a pranzo un pugno di riso integrale.
NO assoluto a bevande alcoliche. 
Anche il bere rischia infatti di compromettere quella che era una linea perfetta. Sotto le  feste lasciarsi andare a qualche brindisi di troppo è un rischio molto realistico. Meglio evitare le bevande zuccherate come cocktail.

Aumentate il consumo di verdura

Verdura cotta ai pasti in abbondanza, minestroni e zuppe a sostituire pasta e minestre. Va bene anche la verdura cruda, il cavolo è ottimo ad esempio oppure insalate autunnali con quinoa, a patto di non condirla eccessivamente.

Frutta sì, ma con moderazione

Occhio alla frutta: alcuni tipi possono alzare il tasso glicemico del sangue, scatenando il senso di fame e la voglia di zuccheri, soprattutto se consumati a stomaco vuoto. È il caso di banane, uva e cachi che, per prepararsi alle feste, è bene limitare al minimo.

Mangiare frutta e verdura a Natale

Tisane

Nel pomeriggio o prima di andare a dormire, rilassarsi con infusi e tisane a base di finocchio, malva, melissa, cannella, limone e zenzero: migliorano l’efficienza digestiva. Fanno sentire sgonfi e rilassano l’intestino. Al mattino invece rigenerarsi con acqua e limone, da bere appena svegli, e mele cotte insaporite con cannella o zenzero.

Un mese di fermenti lattici

Da qui a Natale, per depurarsi prima dei cenoni natalizi, è una buona abitudine assumere fermenti lattici: mantengono in salute l’intestino, migliorano la digestione e il corpo risulta depurato dalle tossine.

Ultimo sforzo: un mese di attività fisica

Da qui a dicembre potremmo prendere un abbonamento altrettanto lampo, come la dieta, in una palestra: tra un ridotto regime calorico e l’attività fisica, otterrete dei risultati che vi invoglieranno a prolungare l’abbonamento. Oppure iniziate una qualunque attività fisica, anche una camminata di 30 minuti al giorno può bastare per farci arrivare in forma alle festività di Natale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here