Eliminare i cattivi odori in cucina in modo naturale

0
1370

All’interno di una casa i cattivi odori possono annidarsi con estrema facilità. Utilizzare i deodoranti per ambienti non va bene, perché coprono l’odore senza eliminarlo. Consideriamo poi che, si tratta di prodotti potenzialmente tossici!

In cucina i cattivi odori si possono formare sia quando cuciniamo, sia dagli elettrodomestici, come la lavastoviglie ed il frigorifero, per eliminarli in modo naturale, si possono utilizzare alcuni prodotti di uso comune.

Quando cucinate, ad esempio verza e broccoli, potete eliminare l’odore mettendo sopra il coperchio un batuffolo imbevuto con l’aceto. Oppure potete mettere nell’acqua di cottura un pezzo di pane secco.

Quando friggete, mettete una buccia di limone nella padella prima di cominciare  a cucinare, ma quando avete già versato l’olio.

Ricordatevi invece che, per rimuovere gli odori cattivi dal frigorifero, potete utilizzare una soluzione di acqua e aceto. Per prevenire la formazione degli odori mettete un fondo di caffè in un bicchierino e collocatelo in frigorifero.

Pulite poi con acqua e aceto, almeno una volta al mese, i ripiani della cucina, così facendo eliminerete i cattivi odori e prevenendo inoltre la formazione di micromuffe, oltre che essere utile per eliminare eventuali residui di cibo che potrebbero attirare insetti nella dispensa.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteCome far seccare i funghi
Articolo successivoLe proprietà benefiche del timo
La Redazione del portale SoluzioniBio.it - dedicato ad Alimentazione Sana, Benessere e Stile di Vita, Prodotti Naturali e Bio, Cosmesi Naturale e Rimedi Naturali (quelli "della nonna", della nostra preziosa tradizione che non deve andare dispersa) - è composta da editori e giornalisti appassionati al tema del vivere bene fisico e psichico, seguendo il più possibile la Natura, evitando al massimo di intossicare il corpo e l'ambiente di vita con sostanze chimiche che portano con sé sempre degli effetti collaterali e nocivi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here