Profumare l’armadio con sacchetti fai-da-te

0
3068
Lavanda per profumare

Aprire l’armadio, socchiudere un cassetto e sentire un odore che sa di fresco e di pulito, ma anche di ricordi e sensazioni che riemergono da un passato più o meno lontano. Avere la biancheria che emana odori deliziosi è più facile di quanto si possa pensare, specie se decidiamo di usare prodotti naturali.

Per creare dei profumi davvero nostri e unici dobbiamo avere a portata di mano fiori di lavanda essiccati, spezie, piccoli sacchetti fatti in cotone o con un’altra stoffa traspirante, diversi sassolini, di quelli porosi, oppure pezzi di coccio, bastoncini di legno, palline di legno, oli essenziali.

Se ci piace l’odore persistente della lavanda, riponiamo i fiori secchi nei sacchettini e sistemiamoli agli angoli di armadi e cassetti.

L’importante è assicurarsi che la lavanda sia essiccata per bene, altrimenti c’è il rischio che il fiore, ancora fresco, macchi abiti e biancheria. Quando la fragranza si esaurirà, il che avverrà comunque dopo parecchie settimane, basterà sostituire i fiori.

arancia per profumare l'ambiente

Foglie di menta e buccia di arancia

Se la lavanda non ci piace molto o ci annoia, possiamo sostituirla con foglie di menta, ottime unite a bucce di arancia essiccata. Altrimenti possiamo usare anche dei sassolini leggeri impregnati di oli e fragranze essenziali, scegliendo la fragranza che più ci piace. Anche in questo caso il metodo è molto semplice. Basterà immergere questi sassolini, che dovrebbero essere tipo pietra pomice, nell’olio o nella fragranza scelta per almeno 24 ore, dopodiché lasciarli asciugare all’ombra fino a quando non saranno completamente asciutti, in modo che non rischino di macchiare di unto i nostri capi.

Questo secondo rimedio naturale permette di variare gli odori che ci avvolgeranno ogni volta che apriremo armadi e cassetti. Possiamo anche usare delle vecchie bustine di té alla menta e introdurle nei nostri armadi, dove faranno il loro profumo

Arancia e chiodi di garofano come antitarme

Con uno spillo fate tanti fori sull’agrume nei quali bisogna infilare chiodi di garofano e lasciamo essiccare una settimana. Aggiungiamo una stecca di cannella, leghiamo con un nastro e appendiamo il nostro profumatissimo antitarme a una gruccia dell’armadio.

lavanda per profumare armadi e cassetti

Preparare il sacchetto profumato

Per creare un semplice sacchetto da riporre nell’armadio per renderlo profumato, usa un fazzoletto da chiudere con un nastro colorato, oppure il tulle delle bomboniere, ottimo da riciclare per casi come questo. Se hai qualche abilità sartoriale, puoi anche creare un rettangolo di stoffa da decorare. Nei sacchetti puoi aggiungere anche batuffoli di cotone bagnato con un essenza, da mescolare ai fiori.

Versa un paio di pugni di riso in un contenitore, aggiungi qualche petalo di rosa o fiori di lavanda e pezzetti di cannella, o tutto ciò che corrisponde al vostro odore preferito, poi versa alcune gocce di un olio essenziale a tua scelta. Dopo aver lasciato che il riso si sia impregnato del profumo per qualche istante, suddividilo collocando ogni manciata in un fazzoletto di cotone che potrai richiudere con un allegro fiocco colorato o un nastro di raso.

CONDIVIDI
Articolo precedenteCrumble alle mele vegano (senza burro)
Articolo successivoWorld Vegan Day a Firenze: ecco tutte le novità
La Redazione del portale SoluzioniBio.it - dedicato ad Alimentazione Sana, Benessere e Stile di Vita, Prodotti Naturali e Bio, Cosmesi Naturale e Rimedi Naturali (quelli "della nonna", della nostra preziosa tradizione che non deve andare dispersa) - è composta da editori e giornalisti appassionati al tema del vivere bene fisico e psichico, seguendo il più possibile la Natura, evitando al massimo di intossicare il corpo e l'ambiente di vita con sostanze chimiche che portano con sé sempre degli effetti collaterali e nocivi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here