Brufoli da pelle irritata e poco idratata? Ecco come intervenire

0
4045
Brufoli da pelle irritata e poco idratata

I brufoli causati dalla pelle poco idratata e irritata dal sole sono cosa molto frequente; ecco cosa non si deve assolutamente fare e come invece è raccomandato agire per eliminarli, senza danneggiare la pelle.

brufoletti da pelle irritata

Cosa provoca strizzare i brufoli

Mai strizzare i brufoletti con le dita. Questo apparentemente facile e istintivo gesto può invece provocare dei segni indelebili sulla pelle. Se sbagliate a farlo possono restare anche delle cicatrici e l’infezione, evidenziata in quel punto, può propagarsi allo strato più profondo dell’epidermide, aumentando ed espandendo l’effetto gonfio e rosso assolutamente antiestetico, specie se sul viso.

Come intervenire su un brufolo nel modo giusto

1. Innanzitutto capite se è il caso: se il brufolo è ancora rosso, strizzarlo può essere dannoso, perché il liquido non può uscire, in quanto il gonfiore ha stretto il canale che porta verso il poro. Per questo, premendo, le pareti interne possono rompersi e propagare l’infezione al derma circostante.

2. Lavatevi sempre le mani.

3. Pulite la pelle attorno al brufolo con un detergente per il viso o alcol denaturato.

4. Evitate che dita e unghie entrino in contatto con il brufolo, per cui, per schiacciarlo, utilizzate due bastoncini di cotone oppure un panno caldo o ancora un ago sterilizzato con cui non dovrete toccare nient’altro che la parte bianca del brufolo.

5. Smettete di spremere quando vedete del sangue.

Se in viso, o sul resto del corpo, invece che dei radi brufoletti avete un vero e proprio sfogo molto pronunciato, meglio che rivolgiate a un dermatologo.

pelle idratata e non irritata

Come eliminare i brufoli con rimedi naturali

1. Bere molta acqua
Almeno due litri d’acqua al giorno aiutano a depurare il corpo e, quindi, anche la pelle del viso.

2. Yogurt
Fai una maschera con lo yogurt bianco. Cosa ti serve? Semplicemente un barattolino da spalmare sul viso e da lasciare in posa per 15 minuti. Poi, risciacqua il tutto con acqua tiepida e passa sul viso un tonico astringente.

3. Limone
Restringe i pori ed elimina i batteri che portano infezioni alla pelle. Come usarlo? Basta mischiare un po’ di succo di limone con dell’acqua tiepida e, con un dischetto di cotone, tamponare il brufolo con la soluzione ottenuta.

4. Tè verde
Le sue proprietà sono risapute ma in pochi sanno che serve anche a prevenire e a curare l’acne. L’operazione in questo caso è più macchinosa degli altri tre rimedi naturali. Bisogna preparare un infuso con le foglie di tè verde con il quale preparare dei cubetti di ghiaccio da applicare direttamente sui brufoli.