Lievito di birra per i capelli: come si applica e le sue proprietà

0
1544
capelli

Tra i rimedi naturali più efficaci per la cura dei capelli, il lievito di birra è senz’altro uno dei candidati più validi. Impiegato sin dall’antichità, questo rimedio naturale pare sia particolarmente utile per rinfoltire la chioma, sciogliere i nodi e donare luminosità e tono a ogni singolo capello. Ma a cosa dobbiamo queste sue capacità?

Prima di tutto, il lievito è notoriamente efficace appunto per le sue capacità lievitanti che torneranno utili a chi vuole rinfoltire la propria chioma. E poi ci sono tante proprietà nutritive dalla sua parte: l’alto apporto di sali minerali, di vitamine del gruppo B e di proteine lo rende un prodotto versatile, adatto cioè per far fronte a esigenze diverse in un colpo solo!

L’alta concentrazione di sali minerali ad esempio spiega come mai il lievito di birra sia capace di remineralizzare la chioma e le unghie, e come possa avere effetti lenitivi sulla pelle arrossata o irritata. Sempre queste sue proprietà ci spiegano anche come mai il lievito di birra abbia un effetto antiossidante capace di restituire tono ai capelli sfibrati e ai colori sbiaditi.

Il modo migliore per applicare il lievito di birra sui capelli passa dal realizzare un’apposita maschera: con una tazza di olio extravergine di oliva e tre o quattro cucchiai di lievito si può creare un composto compatto da applicare freddo sui capelli. Una soluzione semplice, insomma, ma estremamente efficace per restituire ai capelli la naturale luminosità e corposità.