Come preparare la pelle alla ceretta

0
1049
ceretta

Prima di iniziare la depilazione con la ceretta, è molto importante preparare le gambe, le braccia o qualsiasi altra parte che verrà sottoposta al trattamento. Essendo una tecnica abbastanza invasiva, è un’ottima idea, adottare qualche astuzia per stressare il meno possibile la pelle.

Il primo consiglio che vi suggeriamo, è quello di preparare, con un giorno d’anticipo, l’epidermide utilizzando uno scrub, prodotto che può essere creato anche in casa con olio di mandorle e zucchero semolato, vi aiuterà ad eliminare lo strato di pelle secca superficiale, che spesso nasconde qualche peletto sottopelle.

Chi ha una pelle normale può optare per uno scrub olio e sale, chi invece ha una pelle molto sensibile dovrebbe testare l’unione di miele e farina d’avena. Entrambi aiutano a rimuovere la pelle morta, senza arrossarla o far comparire i capillari.

Lo scrub va massaggiato sulla pelle per alcuni minuti e poi risciacquato. Questo non è l’unico procedimento da eseguire, soprattutto in estate, quando la pelle tende ad inumidirsi a causa del caldo, prima della ceretta è importante cospargere con un po’ di talco la parte interessata, in particolar modo le ascelle, l’inguine e la piega delle ginocchia.

Subito dopo aver fatto la ceretta invece, passare un olio emolliente su tutta la cute così da sfiammarla e rimuovere possibili residui di cera.

CONDIVIDI
Articolo precedenteErrori in meditazione
Articolo successivoVitamina C: dove si trova
La Redazione del portale SoluzioniBio.it - dedicato ad Alimentazione Sana, Benessere e Stile di Vita, Prodotti Naturali e Bio, Cosmesi Naturale e Rimedi Naturali (quelli "della nonna", della nostra preziosa tradizione che non deve andare dispersa) - è composta da editori e giornalisti appassionati al tema del vivere bene fisico e psichico, seguendo il più possibile la Natura, evitando al massimo di intossicare il corpo e l'ambiente di vita con sostanze chimiche che portano con sé sempre degli effetti collaterali e nocivi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here