7 piante per cicatrizzare velocemente le ferite

0
1302
7 piante per cicatrizzare velocemente le ferite

Dal taglio della barba alla ferita del bambino, il nostro corpo comincia a produrre piastrine per riparare il danno. Capita di ferirsi inavvertitamente anche nello svolgimento dei lavori domestici.

Per velocizzare la guarigione possiamo usare dei cicatrizzanti naturali, in altre parole erbe e ingredienti da cucina che aiutano il nostro corpo a rimettersi in sesto più velocemente dopo una ferita. E, se cerchiamo un rimedio rapido, prima ancora di correre in farmacia, ecco cosa possiamo usare.

aloe vera per cicatrizzare le ferite

1. Il miele

Il miele è capace di svolgere un’azione di disidratazione degli agenti patogeni, lasciando la pelle libera dalle infezioni. Applichiamo sulla pelle una piccola quantità di miele ricoperto con una garza e lasciamo assorbire.

2. Cipolla

Frulliamo mezza cipolla con due cucchiai di miele. Applichiamo il composto sulla ferita e lasciamolo agire almeno per un’ora. Ripetiamo l’operazione tre volte al giorno.

3. Centella asiatica

La centella asiatica è una pianta ricca di sostanze in grado di stimolare la produzione di collagene, fondamentale per il benessere della pelle. L’erba in questione interviene anche nella rigenerazione dei vasi sanguigni. Viene utilizzata soprattutto la tintura madre, da prendere in una quantità compresa tra le 30 e le 50 gocce, due o tre volte al giorno. Si può utilizzare anche l’olio essenziale sotto forma di gel e creme da applicare sulla cute.

4. Borragine

La borragine è un’erba ricca di acido gamma linoleico, sostanza che vanta comprovate proprietà antinfiammatorie e che può rivelarsi un’alleata nella ricostruzione della pelle. Si possono applicare le gocce di borragine direttamente sulla cicatrice, mentre le foglia o la polpa della radice si possono anche utilizzare per preparare un infuso per gli impacchi.

cipolla su una piccola ferita per cicatrizzare

5. Rosa mosqueta

Ha un profumo molto delicato ma da apprezzare sono sicuramente le sue proprietà: l’olio essenziale di rosa mosqueta è ricco di acidi polinsaturi, di Vitamina A, vitamina E e Vitamina K. Può essere utilizzato puro o diluito in olio di mandorle dolci e poi applicato direttamente sulla pelle.

6. Iperico

Dell’iperico si utilizza l’oleolito, che viene estratto dai fiori. Applicato sulla pelle, riesce a stimolare la rigenerazione cellulare. I flavonoidi contenuti nella pianta svolgono un’azione antinfiammatoria, ottima per le ferite. L’olio viene usato in gocce da far cadere direttamente sulla cicatrice fino a tre volte al giorno. Non si deve usare prima dell’esposizione al sole.

7. Lavanda

Molto utile anche l’olio essenziale di lavanda per favorire la guarigione delle ferite. La lavanda può essere anche un rimedio efficace per disinfettare i piccoli tagli. Applichiamo da 2 a 4 gocce sulla pelle per tre volte al giorno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here