Insonnia e disturbi del sonno: ecco i migliori rimedi naturali

0
1241
Insonnia e disturbi del sonno: ecco i migliori rimedi naturali

Insonnia e disturbi del sonno, ovvero quando si dice “dormire male”, “non riuscire a prendere sonno” o “svegliarsi di continuo e rigirarsi nel letto”.

Inizialmente si pensa che sia una cosa passeggera, e in molti casi infatti si risolve da sé nel giro di qualche giorno, ma se insonnia e disturbi del sonno diventano cronici e durano mesi, allora è il caso di cominciare a provare qualche soluzione, anche perché, alla lunga, sottovalutare questi sintomi è rischioso (in Europa, circa il 40% delle persone soffre di disturbi del sonno).

Non dormire la notte significa non far riposare cervello e fisico, anzi, stressarlo ulteriormente, e questo, nei mesi (se non negli anni), produce uno stato permanente di irritabilità, stress e ansia, che poi si somatizzano in problematiche fisiche, anche invalidanti, come intestino e colon irritato o mal di testa continui.

I medici concordano all’unanimità sulle classiche 7/8 ore di sonno continuato (e di qualità elevata): dormire bene è infatti essenziale per rinnovare le cellule, per mantenere in buona efficienza il sistema immunitario, quello cardiocircolatorio, quello endocrino e per tonificare il sistema nervoso.

Quindi, in caso di problemi di sonno, cerchiamo di intervenire il prima possibile, iniziando da rimedi naturali che, in questo caso, risultano molto efficaci.

Ecco dunque che, per ritrovare un ottimo riposo notturno e un ciclo sonno-veglia regolare, potete affidarvi a questi rimedi naturali, i migliori in assoluto per tornare in breve tempo a dormire bene, senza più coricarsi con l’ansia di sapere già che sarà un’altra notte insonne.

I migliori rimedi naturali per combattere insonnia e disturbi del sonno

dormire bene con la melatonina

Secondo la nostra esperienza è sempre meglio iniziare da rimedi naturali in quanto, se si comincia subito con i farmaci, che sono molto più forti e vanno ad agire prepotentemente sui processi chimico-fisico-nervosi dell’organismo, poi c’è il rischio che non riusciate più a dormire senza prendere quella determinata pasticca, e dunque sviluppare una dipendenza da quel determinato farmaco.

Invece i rimedi naturali agiscono in modo opposto, ovvero tendono a ripristinare lo stato di equilibrio mente-corpo e soprattutto non creano dipendenza, facendovi poi tornare a dormire bene senza bisogno di assumere alcunché.

Melatonina, zinco e magnesio

La melatonina è uno dei rimedi più efficaci contro insonnia e disturbi del sonno; precisiamo subito che non è un sonnifero e agisce in modo totalmente differente rispetto a tale farmaco.

La melatonina è infatti un ormone derivato dalla serotonina e prodotto dall’ipofisi e che va ad agire per ricostruire un fisiologico regime di riposo; contribuisce, cioè, a risolvere l’insonnia ricreando la naturale periodicità e ciclicità del sonno.

Quando la melatonina viene combinata anche con magnesio e zinco, allora l’azione “terapeutica” risulta ancora più efficace.

Si può assumere la melatonina come integratore completo (5 mg melatonina + 11 mg zinco + 225 mg magnesio) un’ora prima di coricarsi e in circa 2/3 mesi i disturbi del sonno dovrebbero completamente scomparire.

Le 15 erbe migliori per ritrovare il buon sonno

valeriana per dormire bene

Anche la cultura erboristica, con infusi e tisane, può rivelarsi molto efficace nel contrastare le prime avvisaglie di disturbi del sonno. Molte piante contengono eccellenti principi sedativi, che possono davvero aiutare il nostro organismo a riequilibrarsi e a ritrovare il giusto ritmo sonno-veglia.

La cosa fondamentale è però quella di scegliere la giusta pianta adatta a voi, alla vostra personalità e al vostro problema specifico. Questo passo è importantissimo. I poteri delle erbe agiscono molto sulla base delle “affinità personali” e sottovalutare questo aspetto significa anche sbagliare cura e non risolvere il proprio problema.

Quelle a seguire sono le 15 erbe migliori per curare problemi di insonnia e disturbi del sonno; il nostro consiglio è di fare ricerche, studiarle in modo più approfondito e soffermarvi anche sull’aspetto estetico o del profumo di ciascuna di esse. Dovete percepire quella che sentite più affine a voi. Se non riuscite a farlo da soli affidatevi ad un erborista.

Ecco le 15 erbe migliori per dormire: Asperula odorata, Arancio dolce, Biancospino, Camomilla matricaria, Escolzia, Lattuga, Lavanda, Luppolo, Melissa officinalis, Papavero, Passiflora, Salice, Tiglio, Valeriana officinalis, Verbena odorosa.

Oli essenziali per combattere insonnia e disturbi del sonno

olio essenziale di lavanda per dormire bene

Anche gli oli essenziali possono aiutare a far ritrovare un buon sonno; grazie alle loro essenze vanno ad agire sul sistema più arcaico del nostro cervello, molto sensibile e ricettivo, e grazie all’azione di questi “profumi” riesce a calmare e tranquillizzare tutto l’organismo, favorendo un “buon dormire”.

Gli oli essenziali si possono aggiungere in acqua al diffusore collocato in camera da letto, oppure se ne può versare qualche goccia su un batuffolo di cotone o un fazzoletto, da mettere poi direttamente sotto al cuscino.

I migliori oli essenziali che favoriscono il sonno sono: olio essenziale di Lavanda, olio essenziale di Gelsomino, olio essenziale di Bergamotto, olio essenziale di Maggiorana, olio essenziale di Sandalo e olio essenziale di Rosa.

Stile di vita corretto per combattere insonnia e disturbi del sonno

bere tisana prima di andare a letto

E’ ovvio che, se a tutti i rimedi naturali sopra citati non accostate un corretto di stile di vita, difficilmente potrete ottenere i risultati sperati.

Dunque, ecco un elenco riassuntivo delle pratiche da tenere a mente per favorire il sonno notturno:
– evitare abbuffate a cena e soprattutto di mangiare carne rossa e molte proteine;
– evitare alcolici, fumo e caffè;
– bere delle tisane rilassanti;
– evitare di fare sport la sera, ma prediligere attività come lo yoga;
– evitare di andare a letto subito dopo cena;
– fare un bagno caldo rilassante la sera;
– andare a letto sempre allo stesso orario (e alzarsi presto al mattino);
– fare sesso prima di dormire;
– evitare di accumulare stress e ansie durante la giornata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here