Salute e rimedi naturali: quali vitamine assumere per aiutare a gestire ansia e attacchi di panico

0
170

È assolutamente normale nella vita passare attraverso fasi di ansia occasionale. Tuttavia, se l’ansia è persistente, travolgente, apparentemente incontrollabile ed eccessiva, potrebbe trattarsi di un disturbo di stress cronico. È questo il caso se l’ansia interferisce con la vita quotidiana, rende invalidanti le più semplici azioni o si ha un terrore irrazionale delle situazioni diurne.

Scavando più a fondo nella causa, si sviluppa questa patologia quando si è ansiosi sul posto di lavoro perché si teme di non riuscire a raggiungere i propri obiettivi; quando ci si preoccupa degli esami universitari perché non ci si reputa in grado di ottenere un buon voto o dopo un lutto o una separazione.

Determinare la causa principale dell’ansia non è facile perché non è sempre ovvia e spesso può insinuarsi lentamente nell’individuo, partendo da una situazione di stress ordinario. Di conseguenza, i primi sintomi iniziano quando ci si sente sopraffatti ed esausti, con l’incapacità di concentrarsi o persino di dormire bene la notte. Pertanto, ci si inizia a concentrare esclusivamente sui sintomi fisici e sulle sensazioni fastidiose provocate dall’ansia piuttosto che esplorare i sintomi psicologici.

Uso di integratori nella dieta per ridurre i sintomi dell’ansia

Mentre non esiste una cura diretta per l’ansia, ci sono molti modi per gestire i sintomi e trovare più pace nella vita quotidiana. Se si vive con l’ansia cronica, una misura che si può iniziare a prendere per ridurre i sintomi è includere integratori e vitamine per l’ansia nella dieta.

L’assunzione di integratori e vitamine per alleviare l’ansia può affrontare i fattori biologici più significativi che contribuiscono ad essa e agli attacchi di panico: carenza di serotonina e bassi livelli di vitamina B9 e B12. Se combinati con metodi come la logopedia, la costruzione di un forte sistema di supporto sociale, la meditazione, una sana alimentazione e lo sport, gli integratori possono correggere molti di questi fattori biologici e fornire sollievo da molti dei più gravi sintomi di ansia.

Vitamine e gli oligoelementi necessari per abbassare i livelli dello stress cronico

La riduzione dei livelli di stress cronico, così come la sua prevenzione, possono partire già dall’alimentazione e, come appena detto, dall’assunzione di integratori per il tono dell’umore. Esistono numerosi nutrienti che sono importanti quando si tratta di ridurre i livelli di ansia, in particolare le vitamine del gruppo B, soprattutto quando sono assunte in maniera concertata, poiché lavorano in sinergia e dunque più efficacemente.

Ma a giocare un ruolo decisivo in questo processo sono soprattutto la vitamina B9 (nota anche come acido folico) e la vitamina B12 le quali sono importanti per bilanciare gli alti e bassi umorali.

Gli ottimi alimenti per ottenere le vitamine del gruppo B includono fegato, carne, cereali integrali, patate, banane, legumi, lievito alimentare e melassa.

Lo sport, una sana alternativa per scaricare lo stress

Praticamente qualsiasi forma di esercizio fisico, dall’aerobica allo yoga, può agire come un antistress naturale. Anche se non si è atleti o si è sei fuori forma, sforzarsi con un po’ di esercizio può fare molto per la gestione dello stress.

L’esercizio fisico aiuta la salute generale e il senso di benessere, giorno dopo giorno. Ma esso ha anche alcuni benefici diretti contro lo stress. Innanzitutto pompa le endorfine nel sangue. L’attività fisica può aiutare ad aumentare la produzione dei neurotrasmettitori del benessere, chiamati endorfine; qualsiasi attività aerobica, come un’entusiasmante partita a tennis o un’escursione nella natura, può contribuire a questa stessa sensazione.

Gli effetti positivi dal rilascio di endorfine hanno un diretto coinvolgimento anche nel corretto funzionamento di alcuni apparati, inclusi i sistemi cardiovascolare, digestivo e immunitario, aiutando a proteggere il corpo dagli effetti dannosi dello stress.

Lo sport è meditazione in movimento. Dopo una frenetica partita di calcetto, una lunga camminata o corsa o diverse vasche in piscina, spesso si scopre di aver dimenticato le irritazioni della giornata concentrandosi solo sui movimenti del corpo.

Quando si inizia ad allentare regolarmente le tensioni quotidiane attraverso il movimento e l’attività fisica, l’energia e l’ottimismo che ne derivano possono aiutare a rimanere calmi e concentrati in tutto ciò che si fa.

L’esercizio fisico può anche migliorare il sonno, che è spesso disturbato da stress, depressione e ansia. Tutti questi benefici dell’esercizio fisico possono alleviare i livelli di stress, dando un senso di controllo sul corpo e sulla vita.