Come pulire i mobili in legno con metodi naturali

0
436

Un mobile realizzato in legno non solo resisterà al tempo grazie alla versatilità del materiale, bensì, avrà sempre il pregio di non passare mai di moda e rappresentare qualità, eleganza ed un valore aggiunto rispetto a tutto l’arredamento di casa. Chiaramente la pulizia del legno non è sempre facile come si può immaginare, questo materiale necessità di maggiori cure rispetto ad altri; certo, vi sono già in commercio prodotti specifici per il legno, molti dei quali efficienti e profumati, tuttavia, spesso questi si rivelano pieni di sostanze chimiche e aggressive che alla lunga avranno un effetto deteriorante sui nostri amati mobili. Esistono però, come sempre, prodotti naturali e e alternative ‘fai da te’ che possono essere impiegati al posto di prodotti industriali per la pulizia dei mobili in legno. 

Uno dei migliori detergenti ’fai da te’ lo si può realizzare col sapone di Marsiglia, il quale ha la capacità di nutrire il legno senza ‘ammorbidirlo’. “Per rimuovere lo sporco più ostinato dai mobili in legno moderni sia verniciati che laccati, basterà 1 cucchiaino di sapone liquido da sciogliere insieme al succo di 1/2 limone e 3-4 gocce di olio essenziale(quello che preferite). Versate in uno spray vuoto, mescolate bene e spruzzate sulla superficie da trattare, passando con un panno morbido” come suggerisce il sito tuttogreen.it

Se si vogliono invece eliminare alcune macchie di liquido o aloni dalla superficie dei nostri mobili, basterà applicarvi sopra della maionese e lasciarla in posa per una notte. Una volta asciutta si potrà facilmente rimuovere con un panno morbido e il risultato sarà strabiliante. La maionese contiene oli e proteine che migliorano il legno senza danneggiarlo o macchiarlo, questo grazie al potassio contenuto in essa: viene assorbito dal legno coprendo addirittura i graffi d’usura ed è lo stesso principio contenuto nei lucidi per scarpe. 

Un altro rimedio di altrettanta efficienza è l’impiego di vaselina, difatti, “i suoi composti oleosi consentono di pulire a fondo e di restituire brillantezza alle superfici in legno” come riporta il sito viverepiusani.it. Affinché l’efficacia di tale rimedio sia valida, basterà applicarne uno strato sulla zona interessata e lasciar agire per qualche ora, anche in questo caso, in seguito pulire la superficie per eliminare eventuali residui di vaselina. Per concludere, un altro pratico rimedio per la pulizia del legno consiste nel miscelare in parti uguali acqua e aceto bianco, impregnando di questa soluzione uno straccio che andrà passato direttamente sulla superficie del mobile, poi asciugare con un altro panno asciutto e possibilmente morbido. 

CONDIVIDI
Articolo precedenteEcco alcuni consigli e rimedi per smettere di mangiarsi le unghie
Articolo successivoAlopecia: cause, sintomi e rimedi naturali