Rimedi della nonna migliori, quelli che funzionano davvero

0
2868
Rimedi della nonna migliori, quelli che funzionano davvero

Le cure naturali, senza utilizzo di farmaci, e quindi con pochissime controindicazioni, comprendono anche quelli che vengono solitamente definiti come “rimedi della nonna”, ovvero quelle soluzioni empiriche fornite dalla natura per curare gli “acciacchi” più comuni della vita quotidiana, un sapere antico tramandato di generazione in generazione.

I rimedi della nonna, pur non facendo uso di prodotti chimico-farmaceutici, sono estremamente efficaci e possono portare alla guarigione in tempi brevissimi, sia grandi che piccini.

Ecco allora di seguito quelli che vengono considerati, grazie all’esperienza di migliaia di persone, i migliori rimedi della nonna per curare malattie e infortuni di lieve entità che possono capitare a tutti durante la vita quotidiana.

rimedi della nonna mal di gola

Rimedi della nonna per il mal di gola

Tisana al Timo: questa erba, se assunta in tempo, può alleviare il raffreddore o primi sintomi influenzali.
Rape o cipolle: taglia a fettine sottili delle cipolle o delle rape, lavale e disponibile sul fondo di uno scolapasta. Copri il primo strato con dello zucchero, e continua a strati finché avrai esaurito le rape/cipolle. Appoggia lo scolapasta su un recipiente, posiziona un piatto nella parte superiore e applica una forte pressione, in questo modo potrai raccogliere tutto il succo rilasciato dalle cipolle/rape. Ripeti questa operazione per qualche ora, in modo da raccogliere fino all’ultima goccia. Consumane 3-4 cucchiai al giorno.

Rimedi della nonna per i capelli

Tuorlo d’uovo per i capelli opachi: sbatti due tuorli d’uovo e applicali sui capelli leggermente umidi. Lascia agire per una decina di minuti prima di sciacquare e fare il suo shampoo. Vedi qui per altre maschere all’uovo.
Limone per i capelli grassi: basta miscelare qualche qualche goccia di succo di limone con un po’ di acqua calda, per poi strofinare la miscela sui capelli.
Aceto per farli brillare: mentre lavi i capelli, versa 2-3 cucchiai di aceto sui capelli.
Olio per nutrirli: basta applicare un filo d’olio, per esempio quello d’oliva, sulla superficie dei capelli, massaggiare il cuoio capelluto, lasciare agire per qualche minuto e, infine, risciacqua abbondantemente.
Aglio per la forfora: l’aglio è un ottimo antibatterico! Combatte la forfora, favorisce la crescita dei capelli e prevenirne la loro perdita dei capelli. Farne una maschera è la soluzione ideale: basterà lasciar macerare qualche spicchio d’aglio in olio d’oliva per un giorno.

Maschera per capelli all'uovo fai da te

Rimedi della nonna per l’acne

Argilla verde: per realizzare la famosa maschera di argilla, basterà mescolare un po’ argilla verde con dell’acqua. Applicare la miscela sulle zone da trattare e lasciarla agire per qualche minuto.
Limone: l’acido citrico ha virtù purificanti. Prima di andare a dormire, applica qualche goccia di succo di limone sui brufoli, e lasciato agire tutta la notte.
Aceto di mele: versa qualche goccia di aceto di mele su un batuffolo di cotone, lascialo agire per 10 minuti e poi risciacqua il tutto.

Rimedi della nonna contro la stanchezza

Ribes nero: questo frutto ti darà una spinta energetica! Sotto forma di succo di frutta, tisana, marmellata va sempre bene.
Sale grosso: un bagno di sale marino è l’ideale per riposare la mente e recuperare le forze.
Infuso di rosmarino: il rosmarino è uno stimolante intellettuale eccezionale e aiuta a prevenire la stanchezza mentale.
Tisana di rosa canina: le sue bacche sono ricche di vitamina C e ti permettono di essere sempre al top, sopratutto in inverno. Ti basterà metterle a macerare, insieme a un po’ di frutti di bosco, per una decina di minuti, in un litro di acqua bollente.

Rimedi della nonna contro le afte

Aceto: applica qualche goccia di aceto di mele (anche diluito) direttamente sulla ferita.
Salvia: bere 3 tazze al giorno di infuso alla salvia è un ottimo modo per promuovere la scomparsa di queste brutte piaghe.
Succo di limone: diluisci il succo di limone in un po’ di acqua e applica direttamente sulla ferita.

Rimedi della nonna per alleviare il mal di testa

Menta: diffondere gli oli essenziali di menta in qualsiasi punto della casa ti può essere d’aiuto per lenire un mal di testa leggero. Puoi anche provare ad applicarlo sulla sommità della fronte.
Basilico: questa pianta è particolarmente consigliato se il tuo mal di testa è causato dello stress. Per esempio puoi preparare un un bagno al basilico: dopo aver portato all’ebollizione 1 litro di acqua aggiungi due rametti di basilico. Togli la pentola dal fuoco, copri e, dopo aver fatto macerare il tutto per alcuni minuti, filtrate e versate l’infuso nella vasca da bagno.
Cipolla: sbuccia e taglia a fette sottili 2-3 cipolle, posizionale in due panni puliti (in modo da fare un piccolo cuscino) e applicalo sulla testa. Ripeti più volte al giorno se necessario.

Rimedi della nonna mal di testa

Rimedi della nonna per dormire meglio

Latte: prima di andare a letto, bevi un bicchiere di latte caldo e, se vuoi, aggiungi un un cucchiaino di miele.
Lavanda: il profumo della lavanda ti aiuterà a rilassarti e a dormire meglio.
Aceto: l’aceto è famoso anche come calmante per la mente. Prima di coricarti, bevi un bicchiere di acqua calda con un cucchiaio di aceto e un po’ di miele.

Rimedi della nonna per i dolori muscolari

Origano: questo è un ottimo rilassante. Come olio aromatizzato è l’ideale da applicare sulle zone doloranti (lascia a macerare 1 rametto di origano secco in 25cl di olio di mandorle dolci per un mese).
Argilla: Per il trattamento di una distorsione, l’ideale è un impasto di argilla. Una mix di acqua e argilla va applicato sulla zona e poi circondato da un panno pulito. Lascia riposare un paio di ore e riapplica più volte al giorno se necessario
Arnica: questa pianta è molto consigliata per i lievi dolori muscolari. Può essere consumata in tisane o utilizzata come impacco.
In alternativa, ecco i rimedi naturali per l’acido lattico, per smaltirlo più velocemente.

Rimedi della nonna per cellulite e smagliature

Il guanto di crine: tutti i giorni, sotto la doccia, strofina la pelle con una spugna vegetale: riattiverai la circolazione prevenendo la formazione di cellulite.
Mezzo pompelmo ogni mattina e alghe: cerca di mangiare entrambi il più spesso possibile.
Edera: questa pianta ammorbidisce la pelle, riduce le smagliature e i piccoli difetti della pelle. Per preparare un bagno di edera lascia macerare 500g di foglie di edera in 2 litri d’acqua per due ore. Versa il tutto nel tuo bagno, dopo aver tolto le foglie, e aggiungi un paio di manciate di foglie fresche che utilizzerai per strofinarti.
Olio di rosa: utilizzato all’inizio della gravidanza o prima di una dieta, ti aiuterà a prevenire e a ridurre le smagliature. Per realizzare questo olio miscela 10dl di olio di mandorle dolci con 10 gocce di olio essenziale di rosa, 10 gocce di olio essenziale di lavanda e 10 gocce di olio essenziale di germe di grano. Utilizzalo per massaggiare le zone interessate come pancia, seno e glutei

Rimedi della nonna per lenire le bruciature

Le patate: le patate sono l’ideale per trattare le lievi ustioni della pelle. Per alleviare il bruciore, grattugia una o più patate crude e applica il tutto sulle parte interessata per circa 5 volte al giorno.
Bicarbonato di sodio: aggiungi 4-5 cuccia di bicarbonato di sodio al tuo bagno e immergiti per circa 20 minuti. Ti aiuterà a ridurre le scottature solari.
Il miele: applica uno strato di miele sulla scottatura, lascia agire per qualche minuto e poi pulisci il tutto con dell’acqua fredda.

rimedi della nonna per lenire le bruciature

Rimedi della nonna in caso di mal di pancia

Basilico: per evitare le flatulenze prepara un infuso di basilico fresco: versa una decina di foglie di basilico fresco in acqua bollente e lascia in infusione per dieci minuti.
Bicarbonato di sodio: aggiungi un pizzico di bicarbonato nei tuoi piatti, in questo modo combatterai il gonfiore
Olio di fegato di merluzzo: questo non mancava mai nell’armadietto dei medicinali delle nonne, basta prenderne un pochino doppi i pasti per aiutare la digestione.
Menta: terminare un pasto con la menta, non c’è niente di meglio per digerire.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here