Tisana all’ortica, disintossicante e depurativa dei reni

0
7432
Tisana all'ortica, disintossicante e depurativa dei reni

L’ortica è una pianta molto comune e nonostante il suo potere urticante (che una volta cotta sparisce totalmente), possiede tantissime proprietà benefiche per il nostro organismo.

L’ortica è una pianta versatile, che può aiutare l’uomo a curarsi e a nutrirsi in modo naturale; contiene anzitutto i flavonoidi, sostanze in grado di proteggere i capillari e i vasi sanguigni; l’ortica ha poi una forte componente di minerali: calcio, nichel, potassio, fosforo, ferro, cloruro, silicio, sodio, manganese, titanio, rame, magnesio, tra gli altri. Il ferro la vede, per esempio, protagonista nelle diete e ricette vegetariane.
Tra le vitamine più presenti nell’ortica troviamo: vitamine del gruppo B (B1, B2, B6), vitamina C, vitamina D, vitamina K, acido pantotenico, e acido folico.
Nell’ortica è anche presente una certa quantità di proteine.

Tisana all'ortica

Proprietà benefiche della tisana all’ortica

La funzionalità dell’ortica è davvero notevole in quanto la sua assunzione contribuisce ad eliminare gli acidi e le scorie dall’organismo: una tisana all’ortica contribuisce infatti a ridurre il peso corporeo e a purificare l’organismo.
L’ortica è inoltre un ottimo anti-diabetico, un astringente, un antireumatico e diuretico naturale.
Non va inoltre dimenticato che l’ortica previene la formazione della renella, agisce contro i malesseri provocati dai reumatismi ed è “galattogena”, ovvero aumenta la montata lattea durante la gravidanza.

La pianta dell'ortic

Tisana all’ortica, come si prepara

Anzitutto, con l’avvicinarsi della primavera, l’ortica comincerà a fiorire nei nostri campi. E’ bene raccogliere le foglie più tenere con attenzione, utilizzando un paio di guanti.
Esistono due tipi di ortica ugualmente valide per preparare la tisana: l’urtica urens, che ha foglie più tonde, chiare, ed è più bassa, e l’urtica dioica, che ha foglie più aguzze ed è più alta e scura.

Una volta raccolta, basta lavare bene le foglie e versare una tazza di acqua bollente su tre/quattro di esse, lasciandole a riposo per cinque minuti. Trascorso questo tempo la nostra ottima tisana all’ortica è pronta per essere sorseggiata, dolcificando con un poco di miele, se si desidera (ma infusi e tisane, per permettere al nostro organismo di assimilarne al massimo tutte le proprietà benefiche, sarebbe sempre meglio assumerle al naturale, senza dolcificanti).