10 rimedi naturali contro le punture di zanzara

0
1760
puntura di zanzara

Come lenire quel fastidioso prurito della puntura di zanzara? Si, perché d’estate, con l’aumento delle temperature, le zanzare proliferano, e le punture anche.
Ora, se non abbiamo in casa dei prodotti anti prurito o se preferiamo comunque i rimedi naturali, ecco cosa usare di ciò che abbiamo in casa.

puntura di zanzara

Ecco perché il morso della zanzara prude

Le punture di zanzara causano prurito per la presenza di una sostanza iniettata nel nostro circolo ematico. La zanzara femmina riesce a perforare la nostra pelle con la sua proboscide e prelevare il sangue dai capillari sottocutanei.

Per poter aspirare il nostro sangue, le zanzare iniettano la loro saliva che funziona da anticoagulante. Senza l’anticoagulante, le piastrine del nostro sangue andrebbero a tappare quel piccolissimo foro impedendo la suzione della zanzara.
La saliva delle zanzare causa in noi un piccolo attacco allergico con conseguente rilascio dell’istamina. L’istamina è un agente antinfiammatorio e sul sito della puntura la reazione allergica si manifesta con i classici sintomi che conosciamo: gonfiore, prurito e arrossamento.

1. Ghiaccio

Per donare alla pelle una sensazione rinfrescante subito dopo la puntura di una zanzara usa un cubetto di ghiaccio da appoggiare sull’epidermide per qualche secondo. L’effetto vasocostrittore del freddo calma e anestetizza.

2. Miele

Anche il miele è un ottimo rimedio naturale contro le punture di zanzara: applicatene un po’ direttamente sulla puntura, coprite e lasciate in posa per circa mezz’ora.

3. Bicarbonato

Mescolate un cucchiaino di bicarbonato con il miele o l’aceto e poi, con un panno, passate il tutto sulla puntura.

4. Limone

Spremere il succo del limone sulla puntura di zanzara vi permetterà di ridurre gonfiore e prurito.

5. Cipolla

Anche la cipolla è un ottimo rimedio naturale contro le punture di zanzara. Strofinate mezza cipolla sulla puntura per diminuirne il gonfiore.

6. Sale

Immergere per qualche minuto la parte interessata dalla presenza della puntura di zanzara in una soluzione con acqua salata, vi permetterà di trovare sollievo dal prurito.

7. Aloe

L’aloe vera è una pianta con proprietà lenitive: le sue foglie sono preziose per combattere le punture di zanzara.

8. Olio di neem

L’olio di Neem è tra i rimedi omeopatici per alleviare il fastidio delle punture di insetti. Svolge un’efficace azione antibatterica e può essere applicato su parti del corpo delicate come viso e collo.

9. Tea Tree Oil

L’olio essenziale di malaleuca, comunemente detto tea tree oil, è caratterizzato da spiccate proprietà antisettiche e può aiutare a curare una puntura di zanzara.

10. Altri oli essenziali che avete in casa

Sono molti gli oli essenziali a svolgere un’azione antisettica e anti-pruriginosa. Tra quelli più efficaci per il trattamento delle punture di insetto vi segnaliamo l’essenza di bergamotto, eucalipto, l’olio essenziale di menta e l’olio essenziale di lavanda. Occhio però: come qualsiasi olio essenziale, anche il tea tree oil e l’olio essenziale di lavanda, bergamotto, menta devono essere diluiti in un olio vettore o olio portante prima dell’uso.
Gli oli essenziali sono estremamente concentrati e ricchi di principi attivi che, usati puri sulla pelle, potrebbero portare a irritazioni anche acute. Prima dell’impiego, per contrastare il prurito della puntura di zanzara, diluite poche gocce di olio essenziale in un cucchiaio di olio di mandorle dolci o un qualsiasi altro olio portante (va bene anche l’olio di oliva).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here