Come far sparire i lividi: consigli pratici, trucchi e rimedi naturali

0
6729
Come far sparire i lividi: consigli pratici, trucchi e rimedi naturali

Tutti ci ricordiamo dell’infanzia, con le ginocchia sbucciate e il corpo più o meno segnato da quei lividi giallognoli e grigio-verdastri, dovuti a giochi, sport, cadute, urti, scherzi e baruffi con gli amici.
Da adulti si diventa un po’ più attenti, ed è più difficile procurarsi un bel livido evidente, ma se ciò dovesse capitare, ecco alcuni consigli pratici, trucchi e rimedi naturali per farlo sparire in pochissime ore.

I lividi sono ematomi che si formano sull’epidermide in seguito ad un urto o contusione, e si formano a causa di un accumulo sottocutaneo di sangue che non esce in superficie (come invece accade nel caso di una ferita). Il livido, al tatto, risulta doloroso, e solitamente permane visibile sulla pelle per diversi giorni, prima che i tessuti siano in grado di riassorbire il piccolo versamento.

Ginocchia piene di lividi quando siamo bambini

Se però, ad esempio, il livido è in una zona molto visibile del corpo, soprattutto in estate quando siamo più scoperti, si potrebbe avere il desiderio di nasconderlo; nel proseguo dell’articolo vedremo proprio alcuni consigli pratici, trucchi e rimedi naturali “fai da te” per “far sparire” i lividi in poche ore.

Come far sparire i lividi: consigli pratici, trucchi e rimedi naturali

Arnica

Spalmare più volte al giorno un po’ di arnica sulla parte interessata dall’ematoma è un ottimo rimedio naturale; l’arnica esercita un’azione antinfiammatoria molto potente, oltre a possedere la proprietà di calmare il dolore.

Ghiaccio

Un rimedio naturale molto conosciuto, che risulta davvero efficace e risolutivo soprattutto se lo mettiamo in atto con tempestività. L’applicazione del freddo provoca la contrazione dei vasi sanguigni e quindi l’ematoma si restringe (o ne ostacola la formazione).

Ghiaccio sul livido

Aloe Vera

L’aloe vera ha ottime proprietà antinfiammatorie e se applicata su un livido (soprattutto se ghiacciata di frigo) ne riduce fortemente l’espansione.

Rimedi casalinghi: cipolla, aceto di mele, aglio e patata

Possiamo poi cercare di lenire un livido con risorse che bene o male tutti possiamo trovare nella nostra cucina, per un intervento “casalingo” ma efficace. In mancanza di altro andranno benissimo.

L’allinase presente nella cipolla stimola il flusso linfatico ed evita che il sangue si accumuli formando un livido. Stessa proprietà ha l’aceto di mele: mettetene un poco sua garza e applicatela sul livido; l’aceto stimola la circolazione superficiale e dunque dissipa l’ematoma più velocemente.
Applicare alcune gocce di aglio tritato sul livido permette ai tessuti di rigenerarsi molto più velocemente.
Infine, anche la patata, grazie all’enzima catalasi, aiuta a mantenere le cellule in buono stato e a diminuire il dolore e l’infiammazione.

patata per guarire del livido

Cosa mangiare: gli alimenti da prediligere

Anche con l’alimentazione possiamo aiutare i lividi a sparire molto più velocemente.
Cibi in tal senso molto efficaci sono l’ananas e la papaia, in quanto contengono un enzima chiamato bromelina che scompone le proteine che possono intrappolare il sangue e i fluidi nei tessuti. Dunque, mangiare molte porzioni di questi frutti ci fa assorbire la bromelina, e aiuta il corpo a sciogliere il livido.
Altra raccomandazione è quella di fare quotidianamente un bel pieno di vitamina C (con agrumi, kiwi o verdure a foglie verdi come cavolo e spinaci).
Infine, puoi rivolgerti anche al succo di mirtillo, che contiene antocianosidi, potenti antiossidanti che possono ridurre la comparsa di un livido stabilizzando il collagene e rafforzando i capillari.
Bevi una tisana allo zenzero, che reduce l’infiammazione.

Mangiare ananas per guarire prima dai lividi

 

Infine un trucco: far sparire i lividi… con lo spazzolino!

Un trucco incredibile e un metodo davvero efficace. Massaggiare la zona del livido significa favorirne la circolazione e attenuare l’ematoma. Basterà prendere uno spazzolino e massaggiare delicatamente il livido, senza provocare inutile dolore.
Il movimento deve essere circolare e dovrà semplicemente servire a riattivare la circolazione sanguigna nella zona interessata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here