Dalla Francia arriva la conferma: dormire favorisce l’apprendimento

dormire

Il sonno, si sa, è un aspetto fondamentale per la vita di tutti quanti noi, e lo è soprattutto per quella dei bambini. Un nuovo studio condotto in Francia e pubblicato su Psychological Science conferma infatti ciò che tutti noi sospettavamo: che riposare bene aiuta i bambini ad imparare meglio e a farlo anche più velocemente.

Per dimostrarlo, gli scienziati dell’Università di Lione hanno condotto dei test su 60 ragazzi di età compresa tra i 18 e i 25 anni: al primo gruppo è stato chiesto di imparare al mattino 16 parole in lingua swahili, verificando soltanto la sera il livello di apprendimento ottenuto; mentre al secondo è stato chiesto di imparare sempre quelle 16 parole di sera, e la verifica finale è avvenuta in quel caso al mattino successivo.

Dai risultati è emerso che il gruppo che aveva avuto la notte per “dormirci sopra” ricordava in media 10 parole in più rispetto alle 7.5 memorizzate da coloro che avevano dovuto imparare e fare l’esame nel corso della stessa giornata. Il sonno, insomma, ottimizza la capacità di fissare bene a mente le informazioniMa quanto bisogna dormire? Gli studiosi dicono dalle 10 alle 13 ore per bambini fino a 5 anni di età, tra le 9 e le 12 ore dai 6 ai 12 anni e dalle 8 alle 10 ore per ragazzini di età compresa tra i 13 e i 18 anni.

0 Commenti

Lascia un commento

Lost Password