Le frequenze della musica influiscono sul nostro umore, attenti a quello che ascoltiamo!

0
367

Stando agli ultimi studi dell’università di San Pietroburgo, le frequenze musicali influenzano in modo sensibile il nostro corpo.  Per comprendere il potere di guarigione dei 432 Hz, è necessario prima conoscere un’altra frequenza, 8Hz.  Si dice che 8Hz sia il “battito” fondamentale del pianeta.  Il battito del cuore della Terra conosciuto come risonanza di Schumann  prende il nome dal fisico Winfried Otto Schumann, che lo documentò matematicamente nel 1952.

La risonanza di Schumann

La risonanza di Schumann è una risonanza elettromagnetica globale.   Ha origine nelle scariche elettriche del fulmine all’interno dello spazio esistente tra la superficie terrestre e la ionosfera.  Risuona con onde elettromagnetiche nelle frequenze estremamente basse di circa 7,86 Hz – 8 Hz.

Le onde di pensiero “ordinarie” create dal cervello umano vanno da 14 Hz a 40 Hz.  Questa gamma include solo alcuni tipi di dendriti appartenenti a cellule cerebrali. Prevalentemente all’interno dell’emisfero sinistro (il più razionale) del cervello, che è il centro dell’attività.

Se i due emisferi del nostro cervello sono sincronizzati l’uno con l’altro a 8 Hz, lavorano in modo più armonioso.  La frequenza di 8 Hz sembra essere la chiave per il pieno e sovrano potenziale di attivazione del nostro cervello.

8Hz è anche la frequenza della doppia elica nella replicazione del DNA.  Melatonina e Pinealina lavorano sul DNA, inducendo un segnale a 8Hz per consentire la metosi e la replicazione del DNA.  Una forma di superconduttività della temperatura corporea è evidente in questo processo.

Sulla scala musicale in cui DO ha una frequenza di 440 Hz, la nota SOL è di circa 261,656 Hz. D’altra parte, se prendiamo 8Hz come punto di partenza e lavoriamo verso l’alto di cinque ottave (cioè dalle sette note nella scala cinque volte), raggiungiamo una frequenza di 256Hz nella cui scala la nota DO ha una frequenza di 432Hz.

Influisce sul cervello e su tutto il corpo

Esiste il principio armonico con cui ogni suono prodotto risuona automaticamente tutti gli altri multipli di quella frequenza. Quando suoniamo SOL a 256 Hz, anche il SOL di tutte le altre ottave inizia a vibrare in “simpatia”. Quindi la frequenza di 8Hz viene suonata.  Questo è il motivo per cui  l’intonazione musicale su 432 oscillazioni al secondo è nota come “sintonizzazione scientifica”.

Questa messa a punto fu approvata all’unanimità dal Congresso dei musicisti italiani nel 1881.  Raccomandata dai fisici Joseph Sauveur e Felix Savart, nonché dallo scienziato italiano Bartolomeo Grassi Landi.

Al contrario, la frequenza scelta a Londra nel 1953 come frequenza di riferimento mondiale e su cui tutta la musica oggi è stata sintonizzata, è stata definita “disarmonica”.  Perché non ha alcuna relazione scientifica con le leggi fisiche che governano il nostro universo.

Stando a quanto detto suonare e ascoltare musica su 432 Hz farebbe risuonare il corpo ed il pianeta in maniera armonica.  Questo ti riempirebbe di un senso di pace e benessere, indipendentemente dal tipo di canzone scelta per suonare o ascoltare.

La frequenza con cui si suona oggi è ritenuta dannosa

Aprire le orecchie per la musica che è stata sintonizzata sulla frequenza “scientifica” di 432Hz potrebbe avvantaggiare l’intero pianeta e chiunque viva su di esso, mentre ascolta la musica sintonizzata sulla frequenza “disarmonica” di 440Hz, provoca danni provocando stress, comportamenti negativi e instabilità. emozioni.

Ascoltare musica a 432Hz risuona all’interno del tuo corpo, libera blocchi emotivi e espande la coscienza. La musica a 432Hz ti consente di sintonizzarti sulla conoscenza dell’universo che ci circonda in modo più intuitivo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here